Commenta

Santo Stefano e San Leonardo,
da sociale a 'social' un
passo in più nel presente

"Si è deciso di aprire una pagina Facebook per poter dialogare più apertamente con tutti - ci spiegano i referenti - e per mostrare alle persone quel che le parrocchie fanno e invitare tutta comunità a parteciparvi"

CASALMAGGIORE – Da sociale a ‘social’ in fondo c’è solo una – e – in più. Ma c’è, cementata nel tempo, una tradizione di comunità, di dialogo e di ascolto che fa da unione alle due esperienze. Soprattutto poi se a fare la scelta di ‘rinunciare’ (solo in senso lato) alla – e – per entrare nel mondo della comunicazione é una parrocchia.

A decidere di aprire una pagina facebook le parrocchie unite di Santo Stefano e San Leonardo di Casalmaggiore, dopo una attenta valutazione – una programmazione insomma – di quali saranno gli argomenti trattati e di come verrà gestita. A tenerla due laici, su incarico del Consiglio Pastorale.

“Si è deciso di aprire una pagina Facebook per poter dialogare più apertamente con tutti – ci spiegano i referenti – e per mostrare alle persone quel che le parrocchie fanno e invitare tutta comunità a parteciparvi, abbiamo scelto Facebook perché è un social network ormai di uso comune che permette di comunicare con tutti, giovani, ragazzi ma anche adulti”.

Dall’incontro reale a quello virtuale. Due facce della stessa medaglia: “La pagina è stata pensata come un punto d’incontro virtuale per la nostra comunità, ma anche come uno strumento per rimanere a stretto contatto con la nostra realtà cittadina. Pertanto sulla pagina si potranno trovare gli avvisi delle attività parrocchiali, oratoriane e diocesane, gli orari delle messe e di tutti gli incontri, e saranno pubblicate sulla pagina anche articoli e locandine di interesse pubblico, così come sarà pubblicato il Vangelo del giorno, le parole del Papa in onore delle udienze settimanali e non solo, le foto dei nostri ambienti e stralci di articoli del giornalino parrocchiale”.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti