Commenta

Mietta, mille euro dalla
lotteria di AFM: l'assegno
ritirato dai nonni

il ricavato, esattamente mille euro, sono stati donati alla famiglia della bambina di cinque anni che in questo momento si trova in Israele per proseguire le costosissime cure

CASALMAGGIORE – La piccola Mietta colpita da una rara malattia non era presente sabato mattina in Farmacia dove è stato donato il frutto di una lotteria a lei dedicata. Eppure il suo sorriso sembrava di vederlo, magari attraverso l’espressione di gratitudine dei nonni Rosalia Dell’Aria e Carla Capelli presenti alla breve ma commovente cerimonia.

L’iniziativa va attribuita al presidente della Farmacia comunale di Casalmaggiore Marco Ponticelli e a tutto il personale che, con la collaborazione delle altre due Farmacie collegate, quella di Casalbellotto e Vicobellignano è riuscito a far sottoscrivere alla clientela numerosissimi biglietti il cui ricavato, esattamente mille euro, sono stati donati alla famiglia della bambina di cinque anni che in questo momento si trova in Israele per proseguire le costosissime cure a lei prestate.

La lotteria, il cui numero estratto 550 ha assegnato la vittoria a Marzia Belletti, aveva come premio in palio una graziosa casetta con giardino in stile montanaro in miniatura realizzata da Giovanni Vignoli nella cui famiglia c’era un figlio pure colpito da una rara malattia che lo ha portato strappato alla vita in giovanissima età.

All’abile e generoso artigiano Marco Ponticelli ha voluto fare un’offerta natalizia provocando un ulteriore sentimento di commozione. La Vigilia di Natale la Farmacia comunale di Casalmaggiore osserverà un’apertura straordinaria per tutta la giornata mentre Casalbellotto sarà aperta per S.Stefano e Vicobelligano, essendo di turno osserverà l’apertura per tutte queste giornate festive, Vigilia, Natale, Santo Stefano.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti