Commenta

Furti di bici in stazione.
Simone Raineri: "Serve
pattugliamento maggiore"

L’appello di Simone coinvolge gli organi preposti alla sicurezza. "Perché non organizzare un pattugliamento, magari con uomini della Polizia locale, almeno nelle ore più calde per la stazione?".

CASALMAGGIORE – Le disavventure toccano tutti. E stavolta sono capitate anche a un campione olimpico: Simone Raineri, oro nel canottaggio a Sidney 2000 e orgoglio sportivo di Casalmaggiore assieme a Gianluca Farina, come tanti pendolari fa la spola verso Parma per lavoro e così, in questi mesi di chiusura del ponte, preferisce utilizzare il treno. La denuncia di Simone però è diversa dal solito: non riguarda cioè i consueti ritardi di Trenord, ma la mancanza di sicurezza all’esterno e nel piazzale esterno della stazione: “Già qualche settimana fa mi rubarono la bicicletta e, una volta tornato a casa da Parma – racconta Raineri – non trovai più il mio mezzo a due ruote. Stavolta, pochi giorni fa, la bicicletta, come sempre legata e dunque teoricamente in sicurezza, c’era ancora ma era sparita la ruota posteriore”.

L’appello di Simone coinvolge così gli organi preposti alla sicurezza. “So bene che il personale spesso è ridotto all’osso e che vi sono tante priorità, ma vorrei lanciare un’idea, con spirito critico e collaborativo: perché non organizzare un pattugliamento, magari con uomini della Polizia locale, almeno nelle ore più calde per la stazione, o in alcune ore del giorno, passando un po’ più spesso da quella zona? Magari sarebbe solo un palliativo, o magari servirebbe a poco, ma un luogo più presidiato, di sicuro, può dissuadere qualche malintenzionato”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti