Commenta

Piadena, Trasporti Pesanti
si amplia: progetti visibili fino
al 27 gennaio per osservazioni

Di fatto Trasporti Pesanti arriverà, come spiega l’assessore ai Lavori Pubblici del comune casalasco Fulvio Notari, a regime con Car Terminal, il colosso italo-tedesco che anni fa investì nella zona industriale piadenese. L’espansione sarà verso il lato Est, e avvicinerà l’azienda al canale Delmona.

PIADENA – La Trasporti Pesanti di Elvezio Storti, che non molti anni fa spostò la propria base operativa dalla stazione di Casalmaggiore a Piadena, è pronta ad ampliarsi: la notizia è di qualche tempo fa, a dire il vero, ma ora si entra nel vivo della questione, con il Rapporto Ambientale Preliminare e lo studio per la Valutazione di Incidenza, depositati presso l’Ufficio Tecnico del comune piadenese e a disposizione di chiunque voglia visionarli e presentare osservazioni fino al prossimo 27 gennaio: lo rende noto la documentazione pubblicata all’albo pretorio del comune di Piadena, che serve appunto a verificare la cosiddetta Valutazione Ambientale Strategica, o Vas, e comprendere se il progetto di ampliamento risponda a tutti i requisiti.

Di fatto Trasporti Pesanti arriverà, come spiega l’assessore ai Lavori Pubblici del comune casalasco Fulvio Notari, a regime con Car Terminal, il colosso italo-tedesco che anni fa investì nella zona industriale piadenese. L’espansione sarà verso il lato Est, e avvicinerà l’azienda al canale Delmona, pur non superando ovviamente la distanza minima di 100 metri che deve essere garantita per legge. Non è l’unica novità: come opera compensativa, infatti, la Trasporti Pesanti effettuerà due operazioni utili alla comunità. Da un lato la piantumazione all’interno del parco Oglio Sud, che coinvolge territorialmente più comuni e tra questi anche Piadena; dall’altro la creazione di un parco giochi destinato in particolare ai più piccoli in via Aldo Moro, dove oggi sorge la sala civica di inaugurazione abbastanza recente.

Insomma, un’operazione importante e significativa anche a livello di tessuto urbano – da qui l’esigenza di studiare ciò che sta incontro alla Vas e l’apertura alle osservazioni dei cittadini – che conferma una tendenza già verificata negli ultimi anni: Piadena sembra infatti un po’ il nuovo Eldorado anche da parte degli imprenditori locali. E anche l’azienda nata nel 1945, gestita da Elvezio Storti e dai figli Stefano e Massimo, ha deciso di fare le cose un po’ più in grande.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti