Commenta

Città dei Bambini 2018: il
mondo dell'associazionismo
risponde, tante iniziative

Scout di Viadana, CasalmAttori e S.Federici, sono queste per il momento le nuove entrate emerse dalla riunione tenutasi in Biblioteca giovedì scorso.
Nella foto alcuni momenti dell'edizione 2017 de La Città dei Bambini

CASALMAGGIORE – Sempre più Associazioni del territorio parteciperanno alla Città dei Bambini 2018 organizzata dal Comitato Slow Town insieme a Persona Ambiente. Scout di Viadana, CasalmAttori e S.Federici, sono queste per il momento le nuove entrate emerse dalla riunione tenutasi in Biblioteca giovedì scorso.

Ognuno porterà qualcosa, ed ogni associazione sarà – proprio nello spirito che contraddistingue l’iniziativa – parte attiva delle iniziative.

Associazioni che si uniranno a quelle già attive nelle edizioni passate come l’ASD Atletica interflumina E’ Più Pomì, la Croce Rossa Italiana Sez. di Casalmaggiore, il Circolo Fotocine Casalasco, la Dance Academy Aerobic School, la Rete Negozi Amici. Le Associazioni entranti hanno dato la loro disponibilità a partecipare sia agli eventi nelle vie Social con laboratori/spettacoli per bambini sia come servizio organizzativo e partecipazione nelle escursioni in bici e a piedi. La “Rete dei Negozi Amici” con la partecipazione massiccia quest’anno delle botteghe di Vicobellignano e qualche nuova entrata in città punta verso le 150 adesioni.

Il programma è in continua evoluzione ed implementazione, le “Social Street” con cene, spettacoli e animazione in strada per grandi e piccini nel doppio week end 11/12/13 e 18/19/20 maggio si stanno diffondendo a macchia d’olio, Via Baldesio, Via Cavour, Via Favagrossa, Galleria Gorni, Via Vaghi/Mentana, Vicobellignano e Quattrocase. Uno sforzo organizzativo importante che vedrà anche la partecipazione di quasi tutte le scuole del territorio tra cui la Marconi, la Diotti, il Nido comunale, la Materna comunale e la Materna S.Giuseppe, il Nido di Quattrocase, le elementari di Vicobellignano.

Altri plessi potrebbero aggiungersi nei prossimi giorni. Quest’anno vi sarà anche l’inaugurazione del Parco di via Italia rimesso a nuovo con una grande postazione di Book Crossing in collaborazione con la Biblioteca comunale, grazie al progetto Casalmaggiore 2.0 finanziato dalla Fondazione Cariplo, che ha permesso di realizzare anche la zona30 di via Baldesio. Parco di via Italia che sarà sede di un Pic Nic per le scuole aderenti venerdì 11 maggio.

In tema di associazionismo il Comitato Slow Town per la festa di Quattrocase vorrebbe riunire sul tema Bambini le due importanti realtà della frazione “Quattrocase è viva” e “Gruppo Emergenti Quattrocase” per la gionata del 18 maggio insieme alla Bottega del paese e al Nido, che hanno già dato la loro adesione.

Una festa per bambini non solo del nido e della frazione, ma rivolta anche ai bambini delle frazioni vicine come Roncadello e Casalbellotto. Per questo nei prossimi giorni i rispettivi Presidenti Giuseppe Magni e Daniele Vezzoni saranno contattati per sentire la loro disponibilità alla partecipazione all’evento, sicuri che possano dare un grande contributo e che una bella manifestazione dedicata ai più piccoli possa rappresentare anche un momento per appianare gli eventuali malintesi creatisi negli anni scorsi tra le due Associazioni, viste le finalità sociali a protezione dei bambini e delle botteghe di prossimità che nei piccoli paesi rappresentano un punto importante di socializzazione e servizio per gli anziani.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti