Commenta

Domenica mantovana per
Fontana con tappe a Canneto
Asola e Acquanegra (GALLERY)

Il candidato di centrodestra alla Presidenza della Regione, è partito da Motteggiana, per poi fare tappa a Mantova, Acquanegra, Canneto, Asola, Guidizzolo e Castiglione.

ACQUANEGRA SUL CHIESE_CANNETO SULL’OGLIO – Domenica mantovana per il candidato del centrodestra alle prossime regionali Attilio Fontana, accompagnato nel suo tour dai candidati sempre al consiglio regionale Alessandra Cappellari e Luciano Carminati, dal candidato alla camera Andrea Dara, da Antonio Carra segretario provinciale della Lega, Massimo Pettenati segretario della circoscrizione leghista dell’alto mantovano, Claudio Bottari, membro del direttivo leghista provinciale e responsabile per gli enti locali della Lega di Mantova con delega al coordinamento delle prossime elezioni ed Elena Gobbi, segretaria della Lega di Acquanegra e responsabile comunicazione e social network sempre per la Lega provinciale.Dopo la tappa iniziale a Motteggiana con visita alla Latteria Sociale Gonfo accompagnato dal presidente della Cooperativa Attilio Leali, appuntamento a Mantova per l’incontro con i rappresentanti locali della Confartigianato presieduta da Lorenzo Capelli Quindi lo spostamento nell’Alto Mantovano, a cominciare da Acquanegra sul Chiese, dove ad attenderlo ha trovato, oltre agli amministratori locali il consigliere leghista di Canneto Nicolò Ficicchia. Il rinfresco preparato al Central Cafè è stata l’occasione per uno scambio amichevole con sostenitori, simpatizzanti. Per l’amministrazione acquanegrese erano presenti il vice sindaco Nicola Bini (assente in quanto influenzata il primo cittadino Monica De Pieri), il consigliere con delega alla scuola Sandra Accini e il consigliere Massimo Gennari che ha fatto da vero e proprio padrone di casa.Quindi breve spostamento fino a Canneto, per visitare una delle eccellenze riconosciute del territorio, quella florovivaistica. Prima tappa l’azienda florovivaistica Coplant con la guida di Francesco Tusi, alla presenza sempre di Ficicchia, del vice sindaco di Canneto Diego Redini, del segretario di zona della Coldiretti Marco Scalvini e del segretario Coldiretti di Canneto Claudio Grazioli. e quindi l’azienda Lucio Rossi Vivai di Paolo Arienti, vice presidente regionale Assoflora Lombardia e Presidente del locale Distretto Vivaistico Planta Regina. Il distretto, di cui oggi a livello direttivo erano presenti anche alcuni consiglieri, è strutturato come consorzio, con 20 aziende tra Mantova, Cremona e Brescia. Ha lo scopo di fornire assistenza e servizi specifici agli imprenditori, promuovere sia le aziende associate che la produzione di piante caducifoglie coltivate nel territorio vivaistico e sostenere le aziende operanti nei nuovi mercati. Fontana ha ascoltato con attenzione la disamina delle condizioni attuali dell’attività vivaistica fatta dai rappresentanti del Distretto Planta Regina: a lui è stato anche consegnato un documento siglato a livello nazionale e riportante quelle che sono le aspettative della filiera florovivaistica rispetto al mondo della politica. Il Distretto Vivaistico per valorizzare ed esaltare la produzione vivaistica di secolare tradizione, nel 2007 ha registrato il marchio commerciale “PlantaRegina” che rappresenta e qualifica un prodotto di eccellenza a livello nazionale e internazionale, ne identifica la zona d’origine e certifica che le piante ornamentali caducifoglie ad alto fusto del distretto cannetese sono coltivate secondo un preciso disciplinare di produzione. Il Distretto Planta Regina opera su un’area di circa 2000 ettari e ad oggi è considerata la maggior area di produzione a livello europeo di piante caducifoglie, vengono prodotte più di 300 varietà di piante esportate in tutta Europa e non.Terminato il duplice appuntamento con i vivaisti cannetesi, ecco Fontana ad Asola, per affrontare il “fronte sempre caldo” del cantiere dell’Ospedale. Ad accoglierlo anche in questo gli amministratori locali, e i vertici della struttura ospedaliera.Attilio Fontana con il direttore sanitario Fabio Pajola ha visitato il cantiere per l’ampliamento della struttura, i cui lavori sono al momento bloccati, al 70 per cento della realizzazione. Nelle battute finali della giornata mantovana altro incontro pubblico poi in Comune a Guidizzolo . 

MLR

© Riproduzione riservata
Commenti