Commenta

Francesca, una vita per la
danza... sabato in Pro Loco
apertura mostra fotografica

''Il titolo che ho dato alla mostra'' ha spiegato Vincenzo Cerati ''vuole rispecchiare proprio come la breve vita di mia figlia, comunque intensa, sia stata scandita dalla passione per la Danza... con la D maiuscola"

CASALMAGGIORE – Sabato 3 marzo, alle ore 17.30, presso l’associazione Pro Loco di Casalmaggiore, si terrà l’inaugurazione dell’attesissima mostra fotografica Francesca, una vita per la danza…, dedicata alla giovane e amata ballerina casalasca Francesca Cerati, tragicamente scomparsa un anno fa in un incidente automobilistico.

La mostra, in un periodo dell’anno che da sempre celebra tutte le donne, durerà tre settimane, fino al 24 marzo e sarà un importante tributo ad una ragazza che ha dedicato tutta la sua vita alla squisita arte della danza. Con questa mostra la Pro Loco di Casalmaggiore, nel ricordare Francesca, si unirà alle altre istituzioni culturali locali, tra cui il Museo del Bijou e il Teatro Comunale, dove in questo periodo si stanno svolgendo a riguardo vari eventi.

Nella cornice della grande sala dell’Associazione verranno appunto esposte 60 fotografie scattate dal padre Vincenzo Cerati durante la brillante carriera della figlia. Le fotografie sono state scelte tra quelle fatte nel corso dei cinque anni in cui Francesca ha danzato con la compagnia parmense Artemis Danza di Monica Casadei.

Francesca si era formata artisticamente nella conosciuta scuola locale di danza di Nilla Barbieri, Dimensione Danza, ed era entrata poi a far parte della compagnia Junior del Balletto di Toscana. Il suo talento si era sempre più raffinato e negli ultimi cinque anni era approdata alla compagnia di Parma Artemis Danza di Monica Casadei, per la quale era diventata ben presto un pilastro ed un punto di riferimento per la sua bravura, grazia e grande sensibilità.
Proprio in questi ultimi cinque anni era avvenuta in Francesca un’incredibile maturazione come danzatrice, giunta ai più alti livelli artistici e per questo sono state scelte per rappresentarla le fotografie scattate nell’ultimo periodo della sua carriera.

Le fotografie esposte alla mostra sono state scattate durante gli spettacoli: La doppia notte-Aida e Tristan, Carmen X, Tosca X, Traviata e durante una bellissima performance in onore del compositore Giorgio Gaslini, danzata in coppia con il suo ballerino storico, Emanuele Serrecchia.

Proprio in queste emozionanti 60 fotografie vi è racchiuso lo splendore di un’artista favorita da una grande capacità di trasmettere emozioni e di far vivere i personaggi che rappresentava. Celebre fu appunto la sua partecipazione all’innovativo spettacolo Tosca X, una reinterpretazione dell’opera di Puccini, andato in scena con grande successo il 15 aprile 2015 al Teatro Regio di Parma.

”Il titolo che ho dato alla mostra” ha spiegato Vincenzo Cerati ”vuole rispecchiare proprio come la breve vita di mia figlia, comunque intensa, sia stata scandita dalla passione per la Danza… con la D maiuscola, che per lei era tutta la vita”.

La mostra sarà aperta dal lunedì al sabato, dalle 9.30 alle 18.30, dal 3 marzo al 24 marzo.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti