Commenta

Bozzolo, si è spento Vico Rotelli.
Socialista senza compromessi,
era stato vicesindaco

Il suo impegno politico era stato dapprima dai banchi della minoranza, e poi, dal 1990, accanto al sindaco Maini. Sino a che le forze glielo avevano consentito, era stato segretario del circolo di Bozzolo

BOZZOLO – Si è spento, alla soglia dei 92 anni, l’ex vicesindaco di Bozzolo Vico Rotelli. Il suo impegno in campo politico era stato intenso. Aveva sposato l’ideale socialista da sin dopo la guerra. Un socialismo fortemente laico, incentrato sulle problematiche che gli stavano più a cuore, lavoro, casa e persone meno abbienti.

Così lo ricorda il sindaco Giuseppe Torchio: “Ricordo l’alone di devozione e di rispetto che ha animato per tanti anni il sentimento di sostenitori ed oppositori. E l’incontro, precedente alla candidatura a Bozzolo nel 2014, alla presenza di amici del circolo Dugoni, in cui mi chiedeva di mettere al centro dell’azione amministrativa il lavoro, la casa, le attivita’ economiche… una sorta di nemesi dello storico appello socialista del ‘pane e lavoro!’. E poi l’incontro nei luoghi della sofferenza con un’attenzione viva e forte alle cose di Bozzolo. Vico, un uomo politico importante per la città, attento suggeritore e memoria storica per chi continua, non sempre con soddisfazione, l’impegno per la Comunitá”.

Il suo impegno politico era stato dapprima dai banchi della minoranza, e poi, dal 1990, accanto al sindaco Maini. Sino a che le forze glielo avevano consentito, era stato segretario del circolo di Bozzolo. Lascia la moglie Ornella e i figli Giampietro e Giovanni. La salma è stata salutata stamattina alle 9.30 e – rispettandone i voleri – cremata.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti