Commenta

Prenotazione urgente all'Oglio
Po: "Errore di scrittura,
la lettera era B non P"

Lettera scritta da Paola, Casalmaggiore

Gentile Direttore,
vorrei rispondere a quanto l’ufficio competente dell’Ospedale Oglio Po ha scritto in merito alla mia lettera del 1 Marzo, in cui riferivo che non è stata accettata una prenotazione abbastanza urgente di 10 giorni con la lettera P. Vorrei fare presente che non è stato un caso di mancato percepimento, ma si tratta di un errore di scrittura nel testo della mia lettera.
Ringrazio per avere risposto e mi scuso per avere scritto erroneamente la lettera di urgenza. Si trattava della lettera B e non della lettera P, come scritto. Lettera B: indica una prescrizione che deve essere fornita in tempo breve, in ogni caso non superiore a 10 giorni dalla prenotazione.
Inoltre vorrei anche ricordare una cosa, che non tutti gli utenti conoscono , che un eccessivo ritardo su alcuni accertamenti dà diritto all’esecuzione in via privata, sempre al costo del ticket.
A questo punto l’Ospedale non avendo accettato i tempi di urgenza, come giustifica il mancato servizio. Ringrazio e spero di avere una risposta esauriente in merito.
Questa non è una polemica, ma siccome si tratta di salute è bene sapere come ci si deve comportare.

Paola

 

© Riproduzione riservata
Commenti