Commenta

Perteghella su Adigest:
"Stipendi non pagati"
Cavatorta: "Ci siamo già mossi"

"Nella descrizione dei vantaggi del nuovo affidamento del servizio di igiene ambientale il sindaco ha sempre omesso di dichiarare le difficoltà ed i ritardi nel pagamento degli stipendi" scrive il consigliere. E Cavatorta replica.

VIADANA – Botta e risposta tra la minoranza rappresentata dal consigliere Silvio Perteghella e l’amministrazione Cavatorta a Viadana sul caso Adigest: il primo a farsi vivo è stato Perteghella con una mozione che verrà presentata in consiglio comunale da parte del gruppo “Viadana Democratica”.

“In qualità di Consigliere Comunale, ho ritenuto opportuno presentare la mozione in allegato in quanto l’Amministrazione Comunale – spiega Perteghella – nella descrizione dei vantaggi del nuovo affidamento del servizio di igiene ambientale ha sempre omesso di dichiarare le difficoltà ed i ritardi nel pagamento degli stipendi ai propri dipendenti da parte di una delle due società (Adigest srl) che compongono il raggruppamento temporaneo di imprese che gestisce l’appalto di igiene ambientale. Tali ritardi stanno producendo una situazione incresciosa, nella quale i dipendenti attendono il pagamento arretrato di due mensilità. Si presentano inoltre delle difficoltà nel versamento delle quote per la previdenza complementare e andrebbe verificato il regolare versamento dei contributi previdenziali”.

“Spiace notare quanto l’Amministrazione Comunale – prosegue Perteghella – abbia atteso per ammettere questo tipo di problematica, e quanto stia impiegando per risolverla in maniera definitiva. Il nuovo codice degli appalti D.lgs 50 del 2016 prevede che l’Amministrazione Comunale possa procedere al pagamento di quanto dovuto ai dipendenti detraendo tali importi dalle fatturazioni in favore delle società Sesa S.p.a. e Adigest s.r.l. Per i dipendenti di Adigest s.r.l. e per la credibilità della struttura amministrativa pubblica credo sia ampiamente auspicabile che la situazione possa risolversi positivamente quanto prima”.

La replica è arrivata dallo stesso sindaco Giovanni Cavatorta. “In merito alla vicenda stipendi Adigest il comune ha diffidato con lettera la società a pagare. Nel caso non venisse rispettata, in estrema sintesi, come previsto dal codice degli appalti, ci sostituiremo ad Adigest, bypassandola. Ma siamo convinti ciò non sia necessario. Dalle notizie in nostro possesso è stato pagato gennaio e febbraio in ritardo di 4 giorni. Comunque avremo una riunione martedì (oggi, ndr) con gli amministratori delle società per risolvere il problema definitivamente. Ci dimostriamo parte attiva tra le parti, in spirito collaborativo coi sindacati, i lavoratori. Rinnoviamo la nostra soddisfazione per il miglioramento del servizio di igiene urbana che stiamo fornendo ai cittadini, quotidianamente riceviamo riscontri positivi dagli utenti sia direttamente che presso l’info point”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti