Commenta

Abusò di una 90enne in Casa
di riposo? No, processo assolve
infermiere 40enne casalasco

L’assoluzione peraltro è stata richiesta non solo dalla difesa, ma addirittura anche dall’accusa, convinta a cambiare idea in particolare dalla ricostruzione definita lacunosa e poco credibile da parte della collega infermiera.

VIADANA – Si è conclusa con l’assoluzione con formula piena la vicenda giudiziaria che ha visto coinvolto, con un’accusa infamante, un infermiere della Casa di riposo Grassi di Viadana. Il 40enne, residente nel Casalasco, era infatti stato accusato da una collega di violenza sessuale su una 90enne ospite dell’ospizio viadanese. Un fatto avvenuto nel novembre 2016: l’infermiere si era sempre difeso, sostenendo di avere ricevuto questa accusa dalla collega, pur non avendo commesso il fatto, per i forti dissapori passati tra i due.

Il gup Gilberti Casari ha assolto il 40enne, che esce così dall’incubo. L’assoluzione peraltro è stata richiesta non solo dalla difesa, ma addirittura anche dall’accusa, convinta a cambiare idea in particolare dalla ricostruzione definita lacunosa e poco credibile da parte della collega infermiera. Difficile a questo punto che venga stabilito un risarcimento nei confronti della famiglia della vittima del presunto (e non confermato dalla sentenza) abuso: la donna nel mentre è deceduta e al processo era presente un nipote.

“Questa – commenta il sindaco di Viadana Giovanni Cavatorta – indirettamente, perché occorre sempre scindere tra responsabilità personali e amministrative anche se la tendenza nell’opinione pubblica è spesso di non farlo, è una bella notizia: in primis per l’imputato ma anche perché restituisce, se ce ne fosse bisogno, limpidezza all’Istituzione Casa di riposo viadanese, la quale ha inevitabilmente subito una pressione non certo facile. A tale proposito, in tutta questa vicenda, il comportamento del presidente De Martino è stato esemplare. Ho avuto modo di ringraziarlo in questi mesi: più in generale, la mia fiducia nei suoi confronti, per quello che può contare dato che il Sindaco si ferma alla nomina degli amministratori scaduti, non è mai venuta meno”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti