Commenta

Pro Loco, rinnovato il consiglio:
Rivieri il più votato. Il 27
il nome del nuovo presidente

Questi gli eletti: Gianfranco Rivieri 73, Gabriele Venditti 71, Marco Vallari e Mirko Devicenzi 70, Manuel Bongiovanni e Vanessa Anversa 66, Silvio Buzzi 65, Cinzia Soldi 59, Erika Bottesini e Giuseppe Cavalli 55, Giovanni Moreschi 53, Giangiacomo Maroli 49.

CASALMAGGIORE – Le attese elezioni del rinnovo del consiglio della Pro Loco di Casalmaggiore si sono svolte mercoledì sera in un clima sereno. Ora dai dodici consiglieri eletti uscirà anche il nome del nuovo presidente della Pro Loco, con l’elezione che deve ancora essere fissata ma dovrebbe svolgersi il 27 aprile (voteranno solo i dodici consiglieri). Il giorno prima, il 26 aprile, il consiglio comunale eleggerà infatti i tre consiglieri di riferimento, dato che quelli attuali sono in scadenza.

I consiglieri eletti, in ordine di preferenze ricevute, sono risultati: Gianfranco Rivieri 73, Gabriele Venditti 71, Marco Vallari e Mirko Devicenzi 70, Manuel Bongiovanni e Vanessa Anversa 66, Silvio Buzzi 65, Cinzia Soldi 59, Erika Bottesini e Giuseppe Cavalli 55, Giovanni Moreschi 53, Giangiacomo Maroli 49. I revisori eletti sono invece Liliana Cavalli con 67 voti, Zambelli con 59 e Novelli con 12. E’ stato inoltre approvato il bilancio, all’unanimità, chiuso in attivo di 1096 euro. Quello che emerge è l’addio, dopo decenni, di Licinio Valenti, figura storica della Pro Loco casalese, che ha deciso di non ricandidarsi. Ma balza all’occhio anche l’assenza, tra i revisori, di Gianpietro Tenca, uomo di riferimento per il settore culturale nonché tra i redattori del mensile “Casalmaggiore”, che pare non averla presa benissimo.

Da parte del presidente uscente Cinzia Soldi è stata letta nasce la cosiddetta relazione morale, che qui riportiamo integralmente:

“Gentili consiglieri e soci,
vi ringrazio per essere presenti questa sera. È stato un anno difficile ed impegnativo, ma che ha portato anche molte soddisfazioni. Come prima cosa vorrei ringraziare i consiglieri storici per averci seguito ed aiutato coi loro preziosi suggerimenti giorno dopo giorno. In modo particolare mi sento di ringraziare i consiglieri Licinio Valenti e Giovanni Moreschi per il supporto non solo morale, ma per tutto il tempo e l’impegno che dedicano quotidianamente a questa Associazione, perché la loro costante presenza è preziosa per tutti.

Durante questo anno abbiamo cercato di continuare il processo di rinnovamento iniziato con la nostra elezione, inserendo forze nuove in Pro Loco, giovani con la voglia di lavorare e mettersi a disposizione di questa associazione. Anche quest’anno abbiamo potuto contare sui ragazzi del Servizio Civile che è una risorsa fondamentale per permettere ai giovani di avvicinarsi alle nostre attività ed ha portato alcuni ragazzi a diventare soci della nostra associazione al termine del loro anno di servizio civile.
Questo ricambio generazionale ha creato alcune incomprensioni, ma per poter continuare a realizzare decine di eventi culturali ogni anno serve la collaborazione di tutti: giovani e meno giovani, perché come giustamente si dice è lo spirito che conta e l’unione fa la forza.

Ringrazio anche l’Amministrazione Comunale, che nonostante la crisi economica e i tagli dei finanziamenti agli enti locali continua a sostenerci con contributi economici, con esenzioni da tasse comunali, concedendoci benefit economici mettendoci a disposizione palco, sedie, luce, variando la circolazione urbana e permettendo alla polizia municipale di essere presente alle manifestazioni. Sul versante dell’Ufficio IAT abbiamo proseguito le attività di informazione ed accoglienza turistica con la preparazione di nuova documentazione, brochure e volantini in distribuzione ai turisti nella nostra sede. C’è stato un incremento degli arrivi e delle presenze turistiche sul territorio, grazie all’impegno dei nostri volontari che hanno registrato tutta l’utenza turistica . Il nostro sito internet e le nostre pagine facebook, instagram e twitter sono stati costantemente aggiornati, incrementando il numero di visualizzazioni e diventando un punto di riferimento per conoscere le attività delle associazioni del territorio.

Il bimestrale “Casalmaggiore” è sempre molto seguito ed apprezzato e ho potuto riscontrare personalmente, che ha un seguito tra persone di tutte le età. Anche quest’anno il bilancio del giornale è stato ottimo come tiratura e gradimento, segno che anche su questa attività culturale ci manteniamo ad alto livello. Inoltre non è da sottovalutare che sul piano economico la sua realizzazione non incide sul rendiconto dell’associazione perché si autofinanzia tramite le quote raccolte per gli spazi pubblicitari inseriti all’interno che coprono alla perfezione tutti i costi. Approfitto di questo momento assembleare per ringraziare Giuliano Novelli e tutta la redazione.

Per quanto riguarda le manifestazioni nel 2017 abbiamo proseguito con la realizzazione degli eventi tradizionali della Pro Loco. Il Carnevale ha avuto un’ottima partecipazione, soprattutto durante la tradizionale sfilata dei carri allegorici. Ad aprile c’è stato il Record Store Day organizzato in collaborazione con l’Associazione Culturale Vinylistic; in occasione del mercato del sabato è stato fatto un aperitivo con dj in piazza Turati. La manifestazione è stata apprezzata e successivamente sono stati organizzati altri eventi simili da privati. A giugno ci sono stati gli ormai tradizionali “Giovedì d’Estate”, anche loro organizzati in collaborazione con Vinylistic. Nelle varie serate abbiamo trasformato Piazza Garibaldi nella più grande pista da ballo del casalasco con un grande successo di pubblico soprattutto nella serata Remember “Tam Tam” 70-80. Abbiamo anche ospitato un’esibizione di tennis in carrozzina, in collaborazione con il Rotary.
Un ottimo riscontro ha ottenuto lo stand della torta fritta, allestito grazie all’ammirevole lavoro di squadra dei volontari addetti alla cucina, un grazie sincero a Giuseppe Cavalli e Giuliano Zambelli per l’impegno profuso in questa occasione, così come per la sagra del cotechino.

Finiti i giovedì non c’è stato nemmeno il tempo per un attimo di riposo in quanto la “Fiera di Piazza Spagna” è partita subito con “Musica in Castello” e l’esibizione di Pietro Sparacino in Piazza Turati. Un ottimo successo è stato ottenuto dalla serata con la commedia dialettale “Cum tot al ben c’at voi” e da Piazza di Spagna Sound in Piazza Turati, che ha preceduto i tradizionali fuochi d’artificio sul Po. Abbiamo proseguito la collaborazione con l’International Music Festival, che ha organizzato le serate del lunedì e del venerdì, che hanno ottenuto come sempre un grande successo e con l’Associazione Atletica Interflumina che ha organizzato le staffette del mercoledì sera.

Le uscite annuali sono state la gita primaverile alle Ville Venete, la tradizionale uscita in pullman ad Alba, il soggiorno settembrino in Costiera Amalfitana e la gita ai mercatini di Natale di Merano e Bolzano.
Per la Fiera di San Carlo, nostro fiore all’occhiello, spendo solo due parole: come da tradizione, ha portato ancora una volta a Casalmaggiore diverse migliaia di persone, complici anche le belle giornate di inizio novembre. Il grande successo si è ottenuto anche grazie all’ottima qualità degli espositori, soprattutto locali, che hanno lavorato bene in ogni settore rappresentato.

La Sagra del Cotechino ha festeggiato nel 2017 il ventesimo anno di vita registrando come sempre il tutto esaurito e non poteva essere diversamente considerato la qualità dei piatti serviti. Ricordo che la sagra è un’ Ecofesta in collaborazione con Casalasca Servizi con l’utilizzo di stoviglie interamente compostabili e con l’eliminazione totale della plastica utilizzando il servizio di acqua alla spina. C’è stato l’ingresso di nuovi giovani volontari che hanno contribuito a dare qualche attimo di respiro a chi per anni si è sempre occupato di questo evento. L’incasso della sagra, unico evento effettuato dall’associazione in attivo, ci permette di realizzare altre iniziative.

Grazie al servizio volontario delle GEV durante la fiera abbiamo aperto ai visitatori la Torre dell’acquedotto offrendo loro una vista spettacolare, soprattutto all’imbrunire, sul Po e sulla fiera. Per quanto riguarda il Natale abbiamo organizzato i mercatini in Piazza Garibaldi e grazie alla collaborazione dei commercianti c’è stato un ricco programma di eventi, con il concerto sotto l’albero dei Joy Voices, il concerto di Ciuma con la sua Vintage Band in via Cavour e degli Alterego in Via Favagrossa. Mi piace ricordare l’intervento degli zampognari presso la casa di riposo “Busi” per i momenti di gioia regalati agli anziani ospiti.

Nonostante sia tradizione consolidata da anni in Pro Loco la predisposizione a collaborare con altre realtà territoriali, possiamo ricordare il 2017 come annata particolarmente fruttuosa su questo versante. Dalle collaborazioni nascono e si svolgono i migliori eventi per la nostra città e numerose varie attività sociali. Oltre a quelle già citate precedentemente voglio ricordare:
– Organizzazione della tradizionale Bicincittà in collaborazione con UISP e Avis Pedale Casalasco;
– Organizzazione della Maratonina con tutte le maggiori associazioni locali per raccolta fondi per l’Associazione Amici dell’Ospedale Oglio Po;
– Organizzazione della Fiera di San Carlo dove tradizionalmente tutta la città collabora alla stesura del cartellone);
– Sostegno a mostre, corsi ed iniziative del Fotocine Germani (con patrocini e collaborazioni collaudate da anni);
– Concessione di Patrocini ad attività sportive come il Triathlon del Po ed alle attività di varie società, collaborazione con l’Associazione Atletica Interflumina per l’organizzazione delle staffette durante la Fiera di Piazza Spagna, collaborazione con il Rotary per l’esibizione di tennis durante i giovedì d’estate;.
– Concessione di Patrocini ad eventi culturali promossi dalla Biblioteca Civica Mortara ovvero la presentazione di volumi scritti da concittadini e da illustri autori di fama nazionale.
– Partecipazione con stand ad eventi culturali al di fuori del territorio comunale come ad esempio la Fiera del Libro di Viadana in collaborazione con le Pro Loco del territorio mantovano e cremonese.
– Partecipazione attiva e propositiva al Comitato di Gemellaggio con la cittadina di Guilherand Granges ed al Forum Casalasco del Terzo Settore.
– Collaborazione con Cisvol su ricerca di volontari, bandi, eventi nel territorio comunale oltre alla riattivazione del Bacino Casalasco delle Pro Loco.

Sul rendiconto economico non voglio soffermarmi eccessivamente perché ce ne parlerà meglio il socio Ermes Parazzi che ne cura la realizzazione. Questo Consiglio di Amministrazione, come almeno i due precedenti, ha lavorato nel bel mezzo di una congiuntura estremamente sfavorevole. Per concludere so che quello che è stato fatto non è stato esente da polemiche, ma faccio mio il proverbio che “chi non fa non falla” e poiché abbiamo lavorato molto sicuramente qualche errore è stato fatto. Le critiche costruttive saranno sempre ben accolte e ci aiuteranno a migliorare, le critiche sterili servono solo a perdere tempo.
Invito i soci presenti a partecipare più attivamente alla vita della associazione, più persone mettono a disposizione qualche ora del loro tempo libero, più attività riusciremo a realizzare. Grazie a tutti per collaborazione e buon lavoro”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti