Commenta

La Pasqua anche dopo...
la Pasqua: a San Francesco
ragazzi delle scuole in scena

In scena vere e proprie azioni teatrali con protagonisti studenti dell’IC Diotti e dell‘Istituto Romani di Casalmaggiore, coordinati alla regia dal prof. Gian Carlo Roseghini e accompagnati ritmicamente dal gruppo dei cristiani cattolici ghanesi.

CASALMAGGIORE – La Commissione Evangelizzazione e Catechesi del Consiglio Pastorale Parrocchiale di Santo Stefano e San Leonardo ha raccolto l’invito del Parroco di Casalmaggiore don Claudio Rubagotti di allestire una Sacra Rappresentazione della passione, morte e resurrezione di Cristo Signore aperta a tutta la cittadinanza, con la finalità di mantenere vivo l’incontro con Cristo anche dopo aver mangiato la colomba e festeggiato la Pasqua.

In scena sono andate vere e proprie azioni teatrali con protagonisti studenti dell’IC Diotti e dell‘Istituto Romani di Casalmaggiore, coordinati alla regia dal prof. Gian Carlo Roseghini e accompagnati ritmicamente dal gruppo dei cristiani cattolici ghanesi; al coro le musiche dirette da Vanni Sarzi Braga e al video le proiezioni di Davide Sbernini. A studiare la rappresentazione anche Maria Vittoria Dall’Asta, insegnante di religione. Il tutto arricchito da momenti di preghiera silenziosa.
 Un invito quindi raccolta dai Cristiani casalaschi a prepararsi insieme all’arrivo della Pentecoste, festa con cui si chiude il tempo di Pasqua. “VENITE E VED(R)ETE! Questo vi ho detto perché la mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena” era il titolo dello spettacolo, che sabato 21 aprile alle ore 21 presso la Chiesa di San Francesco ha allietato tutti i partecipanti.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti