Cultura
Commenta

Bozzolo, un archivio smisurato per fissare la storia: la giunta approva lavori di recupero

I lavori saranno affidati alla Cooperativa Charta, che si avvale della collaborazione del Gruppo Culturale "Per Bozzolo", che ha già operato per il recupero del fondo librario antico della Fondazione Pasotelli.

BOZZOLO – La Giunta Comunale di Bozzolo ha approvato il progetto di recupero dell’archivio degli ingegneri comunali che percorre quattro secoli di storia (dal 1639 al 1977) e raccoglie progetti, cartografie policrome e di pregevole fattura relative alle opere più significative di Bozzolo e di tutto il territorio circostante.

“Continua in questo modo lo sforzo – spiega il sindaco Giuseppe Torchio – di catalogazione dei fondi librari e progettuali storici che ha riguardato l’archivio della famiglia Pasotelli, quello musicale del maestro Paccini, quello storico dei documenti e libri antichi del comune, senza dimenticare il recupero delle antiche prigioni e l’impegnativo progetto di sistemazione del Palazzo dei Principi Gonzaga, per fornire così un compendio storico documentale significativo ai numerosi visitatori attratti dall’attualità del messaggio mazzolariano”.

I lavori saranno affidati alla Cooperativa Charta, che si avvale della collaborazione del Gruppo Culturale “Per Bozzolo”, che ha già operato per il recupero del fondo librario antico della Fondazione Pasotelli. Grazie alla disponibilità delle Suore ed all’intesa con il Comune, che ha offerto il comodato, il fondo è stato mantenuto a Bozzolo, anche dopo la prossima partenza delle Piccole Suore della Sacra Famiglia.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti