Commenta

Centralissima, domani sera la
prima con Halfalib e cucina:
all'aperto se regge il tempo

I concerti sono fatti in collaborazione con La Bassa Records e Radici. Patrocina il Comune di Casalmaggiore. Durante la serata sarà presente prima e durante i concerti uno stand gastronomico

CASALMAGGIORE – Sarà un’edizione (la terza) ricca, e non solo di musica, quella che si aprirà domani negli spazi del bar Centrale, all’esterno se il tempo dovesse reggere o all’interno se il cielo del meriggio fosse incerto. ‘La Centralissima’, quest’anno prevede cinque concerti nel mese di maggio. A partire sarà Halfalib. Marco Giudici, già bassista degli Any Other, esordisce con un album solista a nome Halfalib che stupisce ed emoziona, tra sperimentazioni soniche, atmosfere sognanti e improvvise dolcezze pop. Mercury Rev e Chris Cohen sono tra i primi nomi che vengono in mente mentre ci si perde dentro queste otto imprevedibili tracce. Un’ idea di musica che non si pone limiti, e che sa raccogliere e conciliare dentro di sé tanto i suoni caldi di un sassofono quanto l’ elettronica più algida; limpidi pianoforti e l’ accatastarsi turbinoso dei campionamenti; archi sontuosi che sembrano rubati a colonne sonore sci-fi e divertissement a bassa fedeltà. I concerti sono fatti in collaborazione con La Bassa Records e Radici. Patrocina il Comune di Casalmaggiore. Durante la serata sarà presente prima e durante i concerti uno stand gastronomico curato dalla gastronomia Antichi Sapori e dal ristorante Il Duomo. Un menù ricco quello messo in campo dalle due attività commerciali: antipasti con Quiche di verdure, crostone di mais con robiola e verdure croccanti, frittatine di patate, timo e menta. Primi: Farrotto bio freddo con verdure, dolci e legumi, lasagnette tiepide al pesto di basilico. Secondi Rosat beef con patate al forno, Polpette vegetariane con insalatina in misticanza. Dolci, Ananas lime e menta e salame dolce al cioccolato. Il servizio cucina sarà attivo prima, durante e dopo il concerto. L’ingresso è gratuito.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti