Commenta

Piadena celebra la Grande
Guerra e la Costituzione:
programma ricco per il 2018

"Sarà un viaggio in parte simbolico e mentale e in parte fisico e reale" ha detto in sede di presentazione sabato pomeriggio Ivana Cavazzini, sindaco di Piadena. Si parte il 24 maggio, si chiude il 4 novembre.

PIADENA – Un programma ricco e spalmato lungo tutto l’anno solare, per ricordare un doppio anniversario: i 100 anni dalla fine della Grande Guerra e i 70 anni della Costituzione Italiana. Ad allestirlo il comune di Piadena con l’ausilio di diversi professionisti esperti in materia e di associazioni del territorio. “Sarà un viaggio in parte simbolico e mentale e in parte fisico e reale – ha detto in sede di presentazione sabato pomeriggio Ivana Cavazzini, sindaco di Piadena – . Apriremo la nostra serie di eventi con una conferenza in Sala Civica proprio nel giorno in cui, nel 1915, la Prima Guerra Mondiale iniziava per l’Italia”.
Il 24 maggio alle ore 21, infatti, il professor Stefano Prandini terrà la conferenza dal titolo “1915-1918, una Guerra non voluta vinta a caro prezzo”: a scandire la trattazione anche i canti del Gruppo Padano.

L’8 giugno, invece, secondo appuntamento con il film di Christian Carion “Joyeux Noel”, che sarà proiettato alle 21.30 presso il Chiostro dei Girolamini. Come detto, il viaggio sarà anche fisico e infatti sabato 16 e domenica 17 giugno verrà organizzato una trasferta sui luoghi della Grande Guerra dal titolo “Aquileia e le trincee sopra Caporetto”, curata da Mauro Ferrari, operatore naturalistico e culturale del Club Alpino Italiano. Il 25 agosto secondo escursione, in questo caso nella Zona Sacra del Monte Pasubio, sempre a cura di Mauro Ferrari.

Si passa poi a ottobre, in data da definire, con una seconda conferenza sul passaggio dal Fascismo alla Costituzione, curata sempre dal prof. Stefano Prandini, che in questo caso sarà affiancato da Cesare Bermani, storico e fondatore dell’Istituto De Martino. Si tornerà al cinema, stavolta nella Sala Convegni del Museo Platina, nelle serate del 4, 11, 25 ottobre e del 8 e 15 novembre con una rassegna cinematografica dedicata alla Grande Guerra, dove spiccano tra le cinque pellicole “Niente di nuovo sul fronte occidentale” e anche “E Johnny prese il fucile”. Tutte le proiezioni iniziano alle 21.

Il 4 novembre sarà il giorno conclusivo delle manifestazione, con la Commemorazione dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate in ricordo dei Caduti Piadenesi alle ore 10 e il concerto del Gruppo Padano dalle 15.30 presso la Sala Civica con letture di documenti e testimonianze della Lega di Cultura di Piadena e della Biblioteca Popolare piadenese. “Per questo programma ringrazio tutti coloro che hanno collaborato – ha detto Cavazzini – da Ferrari, a Prandini, senza scordare Sergio Lodi e Giuseppe Morandi, per il loro contributo sempre prezioso e gradito”.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti