Commenta

Report della Provincia,
il Casalasco piace ai turisti
cinesi: numeri sono in crescita

Approfondendo il dato sugli arrivi dei turisti stranieri, si evidenzia che nel 2017 quelli di nazionalità cinese sono stati 25.660, l’89% degli arrivi di stranieri, con un aumento rispetto al 2016 di 7.981 unità (+45%).

Per il turismo senza ombra di dubbio il 2017 è stato un anno interessante, di crescita e sviluppo, sia in termini attrattivi che di offerte in termini di ricettività, eventi, fiere, crescente interesse mondiale per liuteria, arte, cultura e turismo slow. Ne sono una prova il trend che segna un “+” rispetto agli arrivi come ai pernottamenti nel territorio provinciale, anche in relazione ai tanti eventi e manifestazioni culturali, rassegne musicali e fruibilità del territorio, dal Cremasco al Casalasco.

Per Cremona città, ma è giustificato dal fatto di una chiusura temporanea di una struttura alberghiera nel capoluogo, vi è un calo degli arrivi e pernottamenti, anche se le presenze all’Infopoint di Cremona sono cresciute rispetto al precedente anno (l’8% in più rispetto al 2016). Aumentano le presenze straniere: +41% dalla Cina, crescono le presenze di turisti Svizzeri, Statunitensi; calano invece quelli “tradizionali” provenienti dal contesto europeo (Francia, Spagna, Inghilterra). Vediamo ora i dati su Casalmaggiore:

CONSISTENZA DELLE STRUTTURE RICETTIVE
Nel dicembre 2017 le strutture ricettive di Casalmaggiore erano 7 (come lo scorso anno) e rappresentavano il 3% del totale provinciale.

ARRIVI E PERNOTTAMENTI
Nel 2017 nelle strutture ricettive di Casalmaggiore sono arrivati 36.323 clienti, che hanno fatto registrare 44.674 pernottamenti. Aprile è stato Il mese con più arrivi e pernottamenti mentre il mese con meno arrivi e pernottamenti è stato gennaio. I giorni di permanenza media sono stati 1,2 (1,6 per gli italiani e 1,1 per gli stranieri). Nel 2017 gli arrivi a Casalmaggiore rappresentavano il 17% del totale provinciale, con un aumento, rispetto all’anno prima, del 27% (+ 7.620). Il 21% dei clienti erano italiani (7.499) ed il 79% stranieri (28.824).

I pernottamenti rappresentavano il 12% del totale provinciale. Su un totale complessivo di 44.674 pernottamenti, il 27% si riconduce a cittadini italiani ed il 73% a cittadini stranieri. A fronte di un aumento complessivo dei pernottamenti, rispetto al 2016, del 13% (+5.264), i pernottamenti dei turisti italiani sono diminuiti del 15% (-2.217), mentre quelli dei turisti stranieri sono aumentati del 30% (+7.481). Si evidenzia che, il costante aumento di turisti, rilevato per la prima volta nel 2015, è dovuto alla presenza di turisti cinesi che fanno tappa presso una sola struttura ricettiva, pernottando in media 1 notte durante viaggi organizzati per l’Italia e l’Europa.

PROVENIENZA DEI CLIENTI STRANIERI
Approfondendo il dato sugli arrivi dei turisti stranieri, si evidenzia che nel 2017 quelli di nazionalità cinese sono stati 25.660, l’89% degli arrivi di stranieri, con un aumento rispetto al 2016 di 7.981 unità (+45%).

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti