Commenta

Stella del Principe pronta a
tornare: a Sabbioneta il 18 maggio
un programma ricco con le scuole

Due i punti di partenza: la stretta connessione tra scuola e territorio ed il superamento della frammentazione tra le discipline, intese non più come campi a sé stanti del sapere, ma come ambiti funzionali alla costruzione di quadri d’insieme.

SABBIONETA – La manifestazione “Stella del Principe”, che sta diventando ormai un appuntamento molto atteso e si svolgerà venerdì 18 maggio, è il risultato del progetto didattico rivolto a tutti gli alunni dei plessi dell’Istituto Comprensivo, in particolare alle “classi ponte” e prevede, nella sua fase iniziale, lo studio storico-artistico di Sabbioneta, della sua struttura urbanistica, delle chiese e dei palazzi significativi e la successiva rielaborazione delle notizie raccolte in una forma comunicativa che sia incisiva, divertente e coinvolgente. Attraverso visite guidate e percorsi didattici che gli Enti locali propongono (uff. UNESCO, Coop Culture, Pro Loco, Parrocchia) i ragazzi conoscono in modo più approfondito la città ideale voluta da Vespasiano Gonzaga e riconoscono in essa le caratteristiche e le idee del Rinascimento.

Il progetto didattico, coordinato dalla prof. Solci Fiorenza, insegnante di Arte e Immagine dell’I.C. di Sabbioneta, guidato dalla Dirigente reggente dott.ssa Villa Daniela, prende avvio da due assunti di base ben evidenziati nelle indicazioni Nazionali per il curriculum: la stretta connessione tra scuola e territorio ed il superamento della frammentazione tra le discipline, intese non più come campi a sé stanti del sapere, ma come ambiti funzionali alla costruzione di quadri d’insieme, nell’ottica di una formazione complessiva degli alunni.

La “Stella del Principe” si innesta in un complesso più ampio di esperienze, svolte con la collaborazione del corpo insegnante dell’Istituto Comprensivo e degli alunni dei vari ordini di scuola, infanzia, primaria e secondaria di primo grado, impegnati a divenire attori e “ciceroni” per illustrare Sabbioneta e le idee del suo ideatore Vespasiano Gonzaga ai visitatori coetanei di altre scuole del circondario, attraverso performance, micro rappresentazioni storico-artistiche animando così i Palazzi storici, le Chiese, la Sinagoga, il Teatro, le vie e piazze di Sabbioneta, offrendo un saggio espressivo e culturalmente elevato dell’identità che loro appartiene.

In particolare per quest’anno si ricorda che il 2018 è il decimo anno in cui il sito Mantova-Sabbioneta è iscritto nella lista del patrimonio mondiale UNESCO; Il piano dell’Offerta Formativa dell’Istituto Comprensivo ribadisce l’importanza di “Consegnare il patrimonio culturale che proviene dal passato perché non vada disperso e possa essere messo a frutto … rispettare, conservare e valorizzare l’ambiente, inteso come patrimonio di tutti”: obiettivi quali comprendere l’importanza del patrimonio artistico, come testimonianza della nostra cultura e sviluppare il senso civico attraverso la conoscenza del patrimonio artistico, trovano in questo progetto la piena realizzazione.

Di seguito ecco il programma completo:
Palazzo Giardino e Galleria degli Antichi
• Due ragazzi e Margherita Gonzaga presentano il palazzo, le sale, la Galleria degli Antichi, spiegano le immagini raffigurate e i loro significati
(alunni delle classi 2°A e 2°B della scuola secondaria di 1° grado di Sabbioneta)
• nella sala degli specchi rappresentazione di alcune storie mitologiche raffigurate nelle sale del palazzo: Filemone e Bauci, Dedalo e Icaro, Fetonte, Aracne e Minerva, Apollo e Marsia, Paride e il pomo d’oro
(alunni delle classi 1°A e 1°B della scuola secondaria di 1° grado di Sabbioneta)

Teatro all’Antica
• Spettacolo “SOGNO O SON DESTO?” dedicato al decimo anniversario del sito UNESCO Mantova-Sabbioneta (alle ore 9.00, 10.00, 11.00, 12.00)
(alunni delle classi 3°A e 3°B secondaria 1° grado di Sabbioneta)

Palazzo Ducale
• Il cantante spagnolo Enrique Iglesias vuole avere notizie su una sua lontana parente: Anna Aragona, seconda moglie di Vespasiano Gonzaga. Incontra alcuni ragazzi, di cui uno piuttosto ignorante, che gli forniscono, tra un battibecco e l’altro, le spiegazioni necessarie sul palazzo, su Vespasiano Gonzaga, e sull’apparato decorativo all’interno delle sale. In questo percorso incontrano la prima moglie di Vespasiano, Diana De Cardona e la seconda moglie Anna Aragona, che ovviamente litigano fra di loro
(alunni delle classi 2°a e 2°B secondaria di 1° grado di Sabbioneta)
• Nella sala degli imperatori grande festa matrimoniale con banchetto e danze di cavalieri, e nobili in onore di Vespasiano e Anna. Il matrimonio dei nobili nel Rinascimento: racconti
(alunni delle classi quinte della scuola primaria di Sabbioneta)
• Nella sala del Duca D’Alba “carosello degli dei” e nel cortile “Olimpic party”
(alunni delle classi 1°A e 1°B secondaria di 1° grado di Gazzuolo)

Chiesa dell’Assunta
• La chiesa è presentata dall’architetto Pesenti e da una guida, all’interno Mosè e Aronne raccontano la loro storia. Le virtù teologali, Fede, Speranza e Carità insieme ad una seconda guida illustrano il significato del complesso programma decorativo
(alunni classi 2°A e 2°B della scuola secondaria di 1° grado di Sabbioneta)

Chiesa dell’Incoronata
• Un frate cerca di spiegare la chiesa ai turisti ma un contadino un po’ ignorante lo interrompe perché vuole capire, allora segue il gruppo all’interno dove i frati spiegano il complesso programma decorativo e il monumento funebre di Vespasiano Gonzaga … tra una battuta e l’altra del contadino
(alunni della classe 2°A e 2°B secondaria 1° grado Sabbioneta)

Toson d’oro – Museo
• Un ragazzo all’esterno invita gli ospiti ad entrare, insieme ad un altro ragazzo raccontano la storia e la leggenda del Toson d’oro
(alunni della classe 3°B della scuola secondaria di 1° grado di Sabbioneta)

Sinagoga
• Faranno da guida alla Sinagoga gli alunni della classe quinta della scuola primaria di Commessaggio

Animazioni all’esterno
• Racconti del Marchesato di Gazzuolo (alunni classe quinta della scuola primaria Belforte)

• Sbandieratori e tamburini nelle piazze e lungo le vie
(alunni classi terze della scuola secondaria 1° grado di Sabbioneta)

• Giocoleria nella Piazza d’Armi
(alunni classi seconde e terze secondaria 1°grado di Sabbioneta)

• Piccoli “Patrimoniti” per ricordare il decennale sfileranno per le vie principali, sotto la Galleria degli Antichi, in teatro; formeranno un grande cerchio nella piazza Ducale e canteranno alcune canzoni
(tutti i bambini delle scuole dell’infanzia di Gazzuolo, Breda Cisoni e Sabbioneta)

• Degli “strilloni” offriranno agli ospiti “la Gazzetta del Principe” con le news dell’epoca di Vespasiano Gonzaga, dalla politica interna a quella estera, gli sport, la cronaca rosa e nera (alunni della classe 2°B della scuola secondaria di 1° grado di Gazzuolo)

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti