Commenta

Stadio Bertolani, Federici (Pd)
attacca Rossi: "Fine lavori non
rispettata, dichiarazione è falsa?"

"Speriamo fortemente che così non sia. Comunque appena avremo i documenti richiesti valuteremo le azioni da intraprendere, prediligendo quelle a livello politico e di confronto pubblico”.

VIADANA – Nicola Federici, capogruppo del Partito Democratico in consiglio comunale a Viadana, interviene sui lavori di riqualificazione dello stadio “Bertolani”. “La risposta dell’assessore ai Lavori Pubblici Franco Rossi è imbarazzante – spiega il consigliere – . Rossi dice che: “I lavori sono ultimati perché è stato emesso il certificato di fine lavori il 30 settembre 2017. Ma alcuni lavori marginali devono ancora essere finiti”. I lavori marginali in realtà sarebbero l’installazione dei lampioni, per un valore di circa 37.000 euro e il posizionamento delle righe della pista di atletica e altro ancora. E’ dunque arduo affermare che questi sono lavori marginali; sempre che “lavori marginali” sia contemplato nel codice degli appalti, quando va considerato che si sommano ad altri di minor rilievo”.

“Ma il dubbio forte che ci rode – prosegue Federici – è la constatazione che la dichiarazione di fine lavori è giunta proprio il 30 settembre 2017, vale a dire la data che costituiva il termine ultimo oltre il quale sarebbe saltato il finanziamento al 50% del progetto da Regione Lombardia (circa 225.000 euro). Se così fosse, ci chiediamo se tale atto sia un falso. Lo sapremo con certezza solo nel momento in cui avremo conferme ufficiali scritte che abbiamo già richiesto come i SAL e lo stesso certificato di fine lavori. Sta di fatto che i cittadini hanno ripetutamente segnalato che gli operai della ditta hanno lavorato nella struttura l’intero inverno. Possibile che in tutto questo tempo i lavori non siano stati ultimati e con quasi un anno di ritardo su quella che doveva essere la fine lavori?”.

“E ci chiediamo inoltre – conclude Federici – in cosa consista quel tanto sbandierato punto di programma del Sindaco “nuovo rapporto partnership forte con Regione Lombardia”? Nell’avvallare e/o non controllare operazioni non trasparenti di amministrazioni dello stesso colore politico? Speriamo fortemente che così non sia. Comunque appena avremo i documenti richiesti valuteremo le azioni da intraprendere, prediligendo quelle a livello politico e di confronto pubblico”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti