2 Commenti

Listone, proseguono i 'piani'
di recupero del patrimonio
pubblico: il turno di Agoiolo

Il lavoro ha interessato le aiuole che sono state potate ed il manufatto marmoreo, interamente tirato a nuovo con spazzole e acqua in pressione.
Il lavoro di studio parte anche da qui

CASALMAGGIORE – Fosse anche e solo campagna elettorale (e non lo è, o non solo, poiché questo tipo di operazioni vengono portate avanti da tempo) sarebbe e finalmente una campagna con una finalità. Una finalità pubblica che il Listone continua a perseguire.

Dopo l’ospedale, via Minatori del Belgio, il parco e il monumento dell’area Verde del Liceo Romani e – l’opera più consistente di tutte – il recupero del vecchio idrometro domenica, per i ragazzi del gruppo che fa del civismo la propria bandiera, è stato il turno dell’area di Agoiolo in cui sorge il monumento ai caduti per la patria.

Marmisti e giardinieri, con la volontà di recuperare il bene pubblico per restituirlo alla cittadinanza.

“Domenica mattina – scrivono i ragazzi nella pagina facebook – siamo stati ad Agoiolo per una duplice finalità: prima di tutto ascoltare le istanze dei cittadini della frazione al fine di poter portare le singole tematiche all’attenzione del consiglio comunale nei prossimi mesi. Dopodiché, grazie all’aiuto del tuttofare Francesco Vecchi, abbiamo completamente riqualificato la piazzola in prossimità della chiesa e dell’oratorio, dove è posizionato il monumento ai caduti delle due Guerre Mondiali.

Il lavoro ha interessato le aiuole che sono state potate ed il manufatto marmoreo, interamente tirato a nuovo con spazzole e acqua in pressione.
Il lavoro di studio parte anche da qui, dall’ascolto dei cittadini delle nostre frazioni e dalla valorizzazione del patrimonio esistente, con l’obbiettivo di elaborare un programma il più aperto e condiviso possibile”.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti
  • luigino biragat

    Proprio un bel civismo quello di allearsi con la sinistra…

    • Alberto Fazzi

      Salve Luigino, le rispondo a nome del Listone in quanto segretario. Nel documento approvato internamente e poi condiviso con “Casalmaggiore la Nostra Casa” viene specificato che la coalizione è improntata in una visione CIVICA e TRASVERSALE. Il Listone rimane aperto a qualsiasi discorso anche col mondo liberale, col Movimento 5 Stelle Casalmaggiore e con tutti coloro che non si sentono più rappresentati da questa amministrazione. Il Listone diventa così l’aggregante politico locale che non si sposta dal proprio binario civico ma anzi, avvicina a sè varie ideologie. Abbiamo bisogno di unione e non di frammentazioni se vogliamo dare un futuro solido al nostro territorio.

      Ps. Per qualsiasi dubbio o perplessità non esiti a contattarmi personalmente, mi può trovare personalmente su Facebook oppure può mandare un messaggio privato alla pagina Facebook “Il Listone – la comunità che dialoga”.