Cronaca
Commenta

Andrea Rossetti, campione in acqua e a scuola: è lui il più bravo del Liceo Falcone

Andrea, dal canto suo, considera un privilegio frequentare una scuola così prestigiosa e per questo si sente enormemente grato a tutti i professori che l'hanno accompagnato durante tale percorso contribuendo a raggiungere questi traguardi.

Nella foto Rossetti con gli altri studenti premiati e col sindaco rivarolese Galli

ASOLA/CASALMAGGIORE – Sabato mattina alle ore 10.30 presso l’Auditorium dell’Istituto G. Falcone di Asola si è svolta la premiazione degli studenti più meritevoli che si sono distinti in vari ambiti (profitto, sportivo, musicale ecc.) nel corso dell’anno precedente. In particolare ad Andrea Rossetti, iscritto alla 2° Liceo Scientifico, residente a Rivarolo Mantovano, è stato riconosciuto il premio come studente ed atleta eccellente.

Difatti Andrea ha conseguito una media in tutte le materie del 9,9 rivelandosi il miglior studente dell’anno e mantenendo un impegno sportivo che lo coinvolge negli allenamenti 7 giorni su 7, raggiungendo anche diverse volte il podio nell’ambito di gare regionali e nazionali di canottaggio sotto l’egida della Canottieri Eridanea di Casalmaggiore. All’evento erano presenti oltre al dirigente dell’Istituto Falcone, Prof. Giordano Pachera, l’assessore alla Cultura provinciale dott.ssa Zaltieri, l’assessore alla Cultura comunale con il sindaco di Asola e il sindaco di Rivarolo Mantovano, dott. Massimiliano Galli, ex alunno anch’egli del Liceo Falcone, venuto appositamente per rendere omaggio al giovane concittadino. In quest’occasione il sindaco di Rivarolo ha sottolineato quanto sia importante che “i primi” prendano per mano coloro che sono meno dotati perché anch’essi possano raggiungere comunque traguardi importanti in un clima di solidarietà che possa giovare a tutti.

Andrea, dal canto suo, considera un privilegio frequentare una scuola così prestigiosa e per questo si sente enormemente grato a tutti i professori che l’hanno accompagnato durante tale percorso contribuendo a raggiungere questi traguardi e facendogli apprezzare ulteriormente la loro materia. Si augura di mantenere la stessa costanza e caparbietà al fine di ritrovarsi sullo stesso palco anche l’anno prossimo. Inutile negare che mamma, papà insieme con le tre sorelle sono molto orgogliosi di questo eccellente risultato.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti