Commenta

Stupor Mundi, stasera si parte:
conferenza sui flussi migratori
in Argentina e concerto Misa Tango

La conferenza, caldeggiata anche dall’ambasciatore argentino in Italia, narrerà di come i milioni d’italiani che arrivarono in Argentina, dall’Unità del Regno d’Italia alla fine della Seconda guerra mondiale, segnarono il linguaggio di questo Paese.

CASALMAGGIORE – Stupor Mundi Argentina, questo giovedì si parte: il primo incontro sarà di grande prestigio e interesse, il 7 giugno alle ore 21 presso la biblioteca civica “A.E. Mortara” di via Marconi a Casalmaggiore. Si terrà infatti una conferenza dal titolo “150 anni di emigrazione italiana in Argentina – Da Edmondo De Amicis a Papa Francesco” a cura del Prof. Sabatino Alfonso Annecchiarico.

La conferenza, caldeggiata anche dall’ambasciatore argentino in Italia, narrerà di come i milioni d’italiani che arrivarono in Argentina, dall’Unità del Regno d’Italia alla fine della Seconda guerra mondiale, segnarono in modo indelebile il linguaggio di questo Paese. Nasce da questa emigrazione una “strana lingua” parlata dagli italiani d’Argentina e un particolare vocabolo degli argentini, usato persino dal Papa Francesco.

Venerdì 8 giugno alle ore 21 al Museo Diotti di via Formis a Casalmaggiore, invece, spazio a “Misa Tango” di Martin Palmieri. Si tratta di un concerto del Coro della Società Musicale Estudiantina e dell’ Orchestra Filarmonica di Mantova, diretti dal M° Donato Morselli, che eseguiranno la Misa Tango composta dall’argentino Martin Palmeri tra il 1995 e il 1996. La composizione utilizza il testo latino e i movimenti classici della messa cantata, ma si sviluppa su temi e ritmi propri sia del tango tradizionale argentino che del “tango nuevo” di Astor Piazzolla: una commistione di tradizione e innovazione che ha dato modo al Coro Estudiantina di affiancare al proprio repertorio barocco, classico e romantico una nuova esperienza nell’ambito della musica contemporanea. In caso di maltempo il concerto si terrà nella Chiesa di San Francesco (Via Cavour). Entrambi gli eventi sono ad ingresso gratuito.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti