Commenta

Marcaria, biblioteca ko
con la bomba d'acqua:
la minoranza interroga

"Abbiamo chiesto al Sindaco se i danni hanno interessato la stessa porzione dell'immobile soggetto a ristrutturazione e se così fosse se il Comune intente rivalersi su eventuali responsabilità di terzi" spiega Simonazzi.

MARCARIA – Sulle ultime vicende che hanno messo ko la biblioteca di Marcaria interviene la minoranza con il consigliere Stefano Simonazzi, che ha presentato una interrogazione a risposta scritta a Gabriele Anghinoni, assessore ai Lavori Pubblici, e Fabrizio Gatti, responsabile di settore. “A ottobre 2017 è stata inaugurata la biblioteca di Marcaria che, come dicono le delibere e le determine comunali, ha subito dei lavori di ritrutturazione edile. Ricordo infatti – spiega il consigliere – che post terremoto erano stati messi dei puntelli per sostenere il soffitto perchè l’immobile, specialmente il tetto aveva subito dei danni”.

“A pochi mesi dalla ristrutturazione veniamo a sapere da articoli di stampa – prosegue Simonazzi – che a causa di una bomba d’acqua la biblioteca rimarrà chiusa fino al 24 giugno. Gli articoli dicono anche che a causa delle infiltrazioni, con l’acqua che si è poi riversata ovunque, il soffitto e una controsoffittatura hanno riportato danneggiamenti piuttosto seri e una controsoffittatura si è “imbarcata”. Abbiamo chiesto al Sindaco se i danni hanno interessato la stessa porzione dell’immobile soggetto a ristrutturazione e se così fosse se il Comune intente rivalersi su eventuali responsabilità di terzi”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti