Cronaca
Commenta

Fare legami e i laboratori di comunità: incontro all'Open Innovation Campus

Fare Legami ha nei suoi intenti il coinvolgimento attivo della comunità, uno dei laboratori nasce in collaborazione con le aziende, in particolare con Consorzio Casalasco del Pomodoro.

CASALMAGGIORE – Welfare aziendale, benessere dei lavoratori e valore sociale nelle nostre comunità, questi i temi che verranno affrontati nell’incontro aperto a tutti che si terrà a Casalmaggiore il giorno 15 giugno alle ore 15.00 presso l’Open Innovation Campus di Via Volta n.3.?Giunti al termine della terza annualità del progetto Fare Legami, che ha coinvolto i tre distretti della provincia di Cremona nella realizzazione di laboratori nelle comunità, il gruppo di coordinamento casalasco propone uno spazio aperto di dialogo e di confronto con le aziende del territorio, importanti attori del welfare locale.

Fare Legami ha nei suoi intenti il coinvolgimento attivo della comunità, uno dei laboratori nasce in collaborazione con le aziende, in particolare con Consorzio Casalasco del Pomodoro, all’interno del quale sono state finanziate e realizzate azioni di welfare aziendale e conciliazione vita-lavoro dei lavoratori.
A fronte di un interesse crescente sui temi del benessere dei dipendenti e del welfare aziendale, il seminario è un’occasione per illustrare buone pratiche messe in atto, ascoltare esperienze già avviate e soprattutto individuare nuove strategie di collaborazione tra due realtà che spesso faticano a condividere visioni e obiettivi. Cosa può fare il sociale per le imprese e cosa possono fare le imprese per il sociale? Questo l’interrogativo che attraversa il momento di confronto.

Si affronteranno questi argomenti con: Katja Avanzini, direttore del Consorzio Casalasco Servizi Sociali e l’équipe di Fare Legami, Claudio Castignola e Giovanna Poletti del Consorzio Casalasco del Pomodoro, Simona Galasi, referente sportello welfare CNA e Francesco Meneghetti, CEO di Fabbrica digitale. A seguire il gruppo di Fare Legami è lieto di offrire un aperitivo “in dialogo” con i partecipanti.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti