Commenta

Petizione on line per ponte
e ferrovia, i casalaschi
si mobilitano anche così

Il documento ha raccolto 2500 firme in due soli giorni (l’obiettivo è arrivare a 5mila) ed è indirizzato al presidente di Regione Lombardia, portando avanti quattro precise richieste.

CASALMAGGIORE – Oltre alla politica, si muove anche la popolazione. E lo fa per il momento con una petizione on line lanciata via change.org e poi tramite social, che riguarda in questo caso il ponte e la ferrovia. Il documento ha raccolto 2500 firme in due soli giorni (l’obiettivo è arrivare a 5mila) ed è indirizzato al presidente di Regione Lombardia.

Tre cose vengono richieste: adoperarsi per attivare agevolazioni fiscali (Imu e Tari) al fine di compensare il danno da aggravio economico per la tratta incrementata almeno di 20 km per raggiungere il luogo di lavoro e di studio; migliorare e monitorare l’efficienza dei servizi ferroviari nella tratta Trenord Parma Brescia; attivarsi prontamente non solo per accelerare le operazioni di ripristino dell’attuale ponte, ma provvedere a valutare soluzioni rapide per un ponte sostitutivo. Infine la richiesta di un’audizione a Milano affinché una rappresentanza dei cittadini possa essere accolta e ascoltata.

redazione@oglioponews.it

 

© Riproduzione riservata
Commenti