Commenta

La 4x100 è d'oro ai Giochi del
Mediterraneo. Ora Desalu e gli azzurri
devono mantenere una promessa...

“Il lavoro ha pagato - ha detto Stassano - . Ora saremmo felici di averli tutti e nove più uno (il Fisioterapista) nuovamente a Casalmaggiore per festeggiare con loo. Aspetto un segnale dal professor Di Mulo”.
Nella foto la staffetta maschile azzurra vincente a Tarragona

TARRAGONA (SPAGNA) – E adesso c’è una promessa da mantenere: prima che la spedizione azzurra per i Giochi del Mediterraneo partisse, il sindaco di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni aveva chiesto a Fausto Desalu di riportare la staffetta proprio a Casalmaggiore (dove presso l’impianto sportivo della Baslenga si era allenata) in caso di medaglia. Alla fine la medaglia è arrivata ed è stata del colore più prezioso.

Le frecce azzurre hanno infatti conquistato sabato sera l’oro nella 4×100 ai Giochi del Mediterraneo. Una staffetta italiana lanciata da Federico Cattaneo in prima frazione, per cedere il testimone a Eseosa Fausto Desalu mentre la Turchia, che può contare sui primi due nei 100 metri individuali, è in leggero vantaggio. Poi tocca a Davide Manenti che corre bene in curva e non solo recupera, ma quando cambia con Filippo Tortu gli azzurri sembrano ormai davanti. C’è da lottare fino in fondo, perché i turchi schierano in chiusura Ramil Guliyev, ma l’iridato dei 200 metri non compie il sorpasso. A tagliare il traguardo per primo è Super Pippo, il neo-recordman italiano con lo storico 9.99 di venerdì scorso a Madrid. E ancora in Spagna, a Tarragona, arriva un altro risultato da ricordare: 38.49 per il miglior crono di una 4×100 azzurra nelle ultime cinque stagioni e l’ottavo di sempre. Argento alla Turchia con 38.50 e un centesimo di ritardo, terzo il Portogallo (39.28).

Bravissime anche le ragazze che hanno ottenuto un brillante bronzo. E subito Carlo Stassano, presidente dell’Atletica Interflumina, ha ricordato quella promessa: “Il lavoro ha pagato – ha detto – . Ora saremmo felici di averli tutti/e e nove più uno (il fisioterapista) nuovamente a Casalmaggiore per festeggiare con loro. Aspetto un segnale dal professor Di Mulo”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti