Cultura
Commenta

Casalmaggiore, in arrivo 22esima edizione dell'International: 120 musicisti attesi in città

Questo masterclass internazionale e festival musicale realizzato dall’Associazione “Amici del Casalmaggiore International Festival” in collaborazione col Comune di Casalmaggiore porterà in città i migliori giovani musicisti a livello mondiale.

CASALMAGGIORE – Mancano ormai pochi giorni alla nuova edizione del Casalmaggiore International Festival. Gli organizzatori sono però in moto da tempo per allestire al meglio questa edizione numero 22, che durerà dal 9 al 29 luglio. Come al solito questo masterclass internazionale e festival musicale realizzato dall’Associazione “Amici del Casalmaggiore International Festival” in collaborazione col Comune di Casalmaggiore porterà nella nostra provincia, ma anche in quella mantovana e parmense i migliori giovani musicisti a livello mondiale, così come i maestri di massimo livello internazionale. La manifestazione ospiterà circa 120 studenti e musicisti provenienti da ogni parte del mondo e vedrà la realizzazione di oltre 50 concerti pomeridiani e serali. Tra quelli di maggiore rilievo ricordiamo:

I corsi di perfezionamento musicale saranno tenuti da docenti di livello internazionale:

Al pianoforte:

SARKIS BALTAIAN – Associate Director of Instrumental Music –  Orange County School of the Arts, Pasadena Conservatory of Music (USA)
GIACOMO BATTARINO – Conservatorio “A. Vivaldi”, Alessandria (Italia)
MEGUMI MASAKI – University of Brandon (Canada)
LEE KUM SING – Vancouver Academy of Music (Canada), Visiting Professor Beijing Central Conservatory (Cina)
SEDMARA RUTSTEIN  – Oberlin Conservatory of Music (USA)

Al violino:

KALVIN CHAU – Director CEO,  Hong Kong Chamber Orchestra (Hong Kong)
TARAS GABORA – Oberlin Conservatory (Canada)
LUCIA HALL – Universität für Musik und Darstellende Kunst Wien, Bach Musikschule (Germania)
NAI YUAN HU –Music Director of Taiwan Connection Music Festival (Taiwan)
ANNE SHIH – Hochschule für Musik Rheinland, Pfalz, Mainz (Germania)

Alla viola:

RUMEN CVETKOV –  Palau de les Arts Reina Sofia, Valencia (Spagna)
KARSTEN DOBERS – Musikene – Centro Superior de Música del País Vasco, San Sebastian (Spagna)

Al violoncello:

JAN ICKERT – Hochschule für Musik und darstellende Kunst, Frankfurt (Germania)
BO PENG – Vancouver Symphony Orchestra School of Music (Canada)
EMIL ROVNER  – Hochschule für Musik “Carl Maria von Weber”, Dresden (Germania)
SUNG-WON YANG – Royal Academy of Music, London (Regno Unito); Yonsai University (Corea del Sud)

Alla composizione:

DAVID BRAID (Canada)

Tra i musicisti ospiti vanno segnalati invece le orchestre MAINZER VIRTUOSI (Mainz) e QUEEN’S COLLEGE & ST.  STEPHEN’S GIRLS’ COLLEGE ORCHESTRA (Hong Kong), il coro neozelandese WESTLAKE BOYS & GIRLS HIGH SCHOOLS CHOIRS (Auckland, Nuova Zelanda), i quartetti d’archi nordamericani CAPSTONE STRING QUARTET (USA) e MILTON QUARTET (Canada). In attesa della conferenza stampa ufficiale di presentazione, l’antipasto non è niente male.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti