Commenta

Tennis, torneo Open Canottieri
Eridanea: in finale Pedrini
batte Lorenzo Bocchi

La settimana prossima Lorenzo disputerà il future ITF di Gubbio per poi spostarsi tre settimane in Finlandia per proseguire la scalata al ranking mondiale.

CASALMAGGIORE – Si è concluso il torneo Open Canottieri Eridanea che ha visto imporsi Marco Pedrini del TC Bologna testa di serie numero 1 sul casalese Lorenzo Bocchi del CT Albinea. Buona la partecipazione con 60 atleti che si sono sfidati per 2 settimane, 17 quarta categoria 25 terza e ben 18 seconda categoria provenienti dalle province limitrofe ma anche da Como, Montecatini e Bologna a rimarcare l’importanza della manifestazione.
Il livello tecnico espresso è stato alto con partite combattute e corrette seguite da un folto pubblico.Hanno arbitrato i giudici Cosetta Viti arbitro di sedia nelle fasi finali, Alessandro Zaffanella e Mario Barbiani coadiuvati da Filippo Magnani, Giuseppe Visioli e dal Maestro Riccardo Manfredi.
Nella sezione di quarta categoria si è imposto il reggiano Filippo Rivetti 4.1 del TC san Biagio sul casalasco Michael Piazza 4.3 dell’Eridanea per 7/6 7/5, nella terza categoria ha vinto il gussolese Gabriele Azzoni 3.3 del TC Viadana.
Altri atleti dell’Eridanea che si sono messi in luce sono Antonio Visioli 3.3, Alessandro Reggiani 3.4 ed il giovane Lucas Ferrari 4.2.
Le fasi finali del torneo hanno richiamato sugli spalti dell’Eridanea centinaia di persone per seguire in particolare il giovane talento locale Lorenzo Bocchi che si è imposto agevolmente nei quarti di finale con il coetaneo Andrea Zanetti 2.4 TC Crema per 6/2 6/2 ed in semifinale con l’under 18 Andrea Melisi 2.5 del TC Gavardo per 6/3 6/1 esibendo un gioco aggressivo e spettacolare.
Bella la semifinale che ha visti opposti Lorenzo Bresciani 2.4 del TC Crema a Marco Pedrini 2.2 75 6/1 il risultato finale a favore del secondo che ha fatto valere la propria esperienza.
Pedrini 35 anni, è stato in carriera 294 al mondo, da dieci anni si dedica all’attività open vincendo moltissimi tornei solo quest’anno si è imposto anche a Bovolone, Bagnolo, Cremona , San Zeno e Stradivari e Cadeo, giocatore navigato e ancora molto competitivo.
In finale Lorenzo Bocchi ha esibito un tennis potente ed efficace ma non è stato sufficiente, la grande difesa di Pedrini ha avuto la meglio sorretta da regolarità e contrattacco.
Come ha sottolineato il Presidente Azzoni l’anno scorso Bocchi arrivò terzo, quest’anno secondo evidenziando grandi progressi non ci rimane che aspettare l’anno prossimo.
La settimana prossima Lorenzo disputerà il future ITF di Gubbio per poi spostarsi 3 settimane in Finlandia per proseguire la scalata al ranking mondiale.

redazione@oglioponews.it

Servizio Fotografico: Angelo Crippa

© Riproduzione riservata
Commenti