Economia
Commenta

Coldiretti Lombardia, menzione speciale per Lorenzo Cavalli per il recupero degli antichi meloni

Cavalli è l'unico agricoltore della provincia di Cremona ad aver ricevuto un riconoscimento nella cerimonia di martedì mattina, che ha visto la partecipazione anche di Ettore Prandini, presidente di Coldiretti Lombardia e vicepresidente nazionale.

Nella foto Cavalli durante la premiazione a Casalmaggiore nel luglio 2016

MILANO – Un premio speciale per un agricoltore del nostro territorio. Lui è Lorenzo Cavalli di Valle, frazione di Casalmaggiore, dell’azienda agricola Ca’ Vecchia: il riconoscimento è arrivato martedì mattina a Milano, a Palazzo Reale, nell’ambito dei premi all’innovazione agricola 2018 organizzati dalla sezione lombarda di Coldiretti. Per lui una menzione speciale in seguito al lungo lavoro di recupero di antiche varietà di melone e zucca eseguito nella sua azienda biologica ormai ben conosciuta nel comprensorio. Un progetto peraltro già premiato in comune a Casalmaggiore nel luglio 2016 nell’ambito del bando “L@ Voc& ai Giovani”.

Cavalli è l’unico agricoltore della provincia di Cremona ad aver ricevuto un riconoscimento nella cerimonia di martedì mattina, che ha visto la partecipazione anche di Ettore Prandini, presidente di Coldiretti Lombardia e vicepresidente nazionale. Oltre all’agricoltore di Valle i premi sono andati anche a ragazzi di Lecco, Brescia, Bergamo, Varese e Monza. Tra i più curiosi il kit per la salsiccia fai da te, progettato da Davide Nava di Roncello, provincia di Monza-Brianza.

Giovanni Rossi

© Riproduzione riservata
Commenti