Commenta

Apis Volley, a Lignano la sabbia
è davvero d'oro: e arriva
lo Scudetto del beach volley

La Apis aveva già piegato le toscane nel girone di questa ultima tappa, anche ieri, sabato 28 luglio, per 2-0 e si è ripetuta nella finalissima che ha assegnato il trofeo.

LIGNANO SABBIADORO – La VBC Apis Casalmaggiore si conferma Campione d’Italia di Sand Volley battendo ancora una volta, nella riedizione della finale dello scorso anno, la Savino del Bene Scandicci. Le ragazze di coach Bonini, dopo aver lottato nella mattinata contro la P2P Baronissi, si impongono con un secco 2-0 nella finalissima della quarta ed ultima tappa del LegaVolley Summer Tour 2018 di scena a Lignano Sabbiadoro.

La mattinata inizia con la semifinale contro la P2P Givova Baronissi, una partita dura a tratti al cardio palma. Montani e compagne infilano il set perfetto nella prima frazione di gioco contro una VBC Apis ancora un po’ “addormentata” e chiudono 15-10. Nella seconda frazione invece Angelina e Zago iniziano a macinare gioco sulle scelte di Caracuta e girano totalmente la partita chiudendo il set 15-12 e accelerando nel terzo terminando la gara 2-1 e il set 15-8.

Si va alla finalissima, riedizione della finale 2017 contro la Savino del Bene Scandicci. Napodano e compagne entrano in campo decise e concentrate, lo si capisce già dallo sguardo ed infatti il primo punto è subito un bel muro su Pascucci. Caracuta indovina praticamente ogni scelta e così Zago e Angelina sparano a terra un attacco dopo l’altro. Le toscane però non mollano e si rifanno sotto. Si va ai vantaggi. Casalmaggiore però c’è e chiude 16-14. Nel secondo set Caracuta prende ancora per mano le proprie compagne e così gli attacchi dei due martelli casalaschi fanno sempre più male, Napodano dietro salva ogni pallone e così, con un muro di Zago, lo sforzo e la concentrazione delle ragazze della VBC Apis Casalmaggiore lo sforzo e la concentrazione delle ragazze della VBC Apis Casalmaggiore vengono premiati, chiudendo il set con un secco 15-6, con la vittoria per 2-0 e lo scudetto tricolore ancora stampato sul petto. MVP della gara il capitano della VBC Apis Valeria Caracuta.

“Grandissima soddisfazione, è un grande orgoglio – dice coach Federico Bonini – soprattutto perchè questa è la mia prima volta e quindi avevo tanta inesperienza sulla gestione di certi momenti, di sicuro ringrazio fortemente le ragazze che hanno saputo lavorare bene in questo mese e imparare a soffrire perchè sono passate da momenti difficili… Avevo davvero tanta fiducia in questo gruppo. Senza un gruppo così, con questa voglia di lavorare e migliorare, non avrei potuto fare il mio lavoro nel migliore dei modi. Ringrazio però anche la società che sa sempre darci fiducia in ogni momento, anche in quelli più duri, e gli sponsor per averci dato la possibilità di vivere questo mese stupendo”.

Continua coach Bonini “Sono stati due giorni molto buoni, nonostante la difficile semifinale di stamattina, anzi un plauso a Baronissi che ci ha dato filo da torcere. Grazie a questa semifinale combattutissima, la voglia di vincere ci ha dato quel qualcosa in più per essere disposte a giocarcela tutto per tutto contro una grande squadra che siamo state molto brave a limitare in maniera perfetta, grazie al nostro atteggiamento e al rispetto delle consegne che ci siamo date. Sono davvero felicissimo!”

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti