Commenta

Viadana, 'Lo Sport progetto
d'inclusione' finanziato con 53 mila
euro da Regione e Fondazione Cariplo

In concreto, cinque sono le azioni previste: azioni di sistema, formazione degli educatori e degli allenatori, Contaminiamoci, Un’ Estate diversamente sportiva, Sport –insieme. Per settembre sarà organizzata una conferenza stampa di presentazione ufficiale

VIADANA – Il comune di Viadana ha ottenuto con successo 53.673 euro di contributo a fondo perduto nell’ambito del bando di Fondazione Cariplo congiunto con Regione Lombardia “Lo sport: un’occasione per crescere insieme” candidando la progettualità “Lo sport uno strumento di inclusione”.

Obiettivo del bando era sostenere sul territorio lombardo la realizzazione di progetti sviluppati all’interno di una collaborazione tra le organizzazioni non profit del mondo sportivo e quelle afferenti al mondo educativo, formativo e sociale per garantire interventi che siano in grado di ricomprendere a pieno titolo lo sport nei percorsi di crescita e di massimizzare le capacità dello sport di veicolare contenuti educativi.

I progetti dovevano essere finalizzati ad avvicinare bambini, adolescenti e giovani alla pratica sportiva di base e contrastare il fenomeno del drop out sportivo mediante un percorso formativo-educativo indirizzato alla loro crescita personale e all’adozione di stili di vita attivi permanenti attraverso la diffusione della cultura del movimento e dello sport; promuovere lo sport come strumento di inclusione e integrazione sociale, di superamento del disagio e di promozione del benessere psicofisico personale.

“Lo sport uno strumento di inclusione” vincitore del contributo è frutto della progettazione dello Sportello Ricerca Fondi di Casalasca Servizi , che ha poi anche coordinato e seguito l’incontro e il lavoro di numerosi rappresentanti del mondo pubblico, scolastico, dell’associazionismo educativo e sportivo e della cooperazione sociale del territorio Mantovano, prodromici alla definizione delle linee di intervento del progetto. I soggetti costituenti il partenariato (comune di Viadana – ente capofila -, comune di Borgovirgilio, Asd Play Dog Mileo, Rugby Viadana, Warriors Viadana, Calcio Viadana, Polisportiva di Borgovirgilio) hanno avviato un apposito tavolo di confronto con le associazioni sportive, i referenti educativi e i singoli cittadini per capire quali fossero le principali dinamiche legate all’accesso e fruizione della pratica sportiva per poter coinvolgere un maggior numero di bambini e ragazzi e strutturare meccanismi virtuosi di partecipazione attiva nel nostro territorio.

È stato creato un gruppo di lavoro trasversale composto da diversi soggetti pubblici e privati per valutare attentamente la situazione attuale, con una attenzione particolare a nuova immigrazione, evoluzione dello status delle famiglie, povertà infantile, dinamica dei servizi comunali. Interlocutori privilegiati della fase esplorativa sono state le famiglie, referenti scolastici e i docenti di educazione motoria delle scuole.

Soggetti esterni, sostenitori e agevolatori, sia nella fase di ricerca che di attuazione del progetto sono stati i seguenti enti ed associazioni sportive: Comune di Casalmaggiore – Assessorati all’istruzione, ai Servizi Sociali e Delegato allo Sport, Unione Municipia, Unione Palvareta Nova, Istituti Scolastici presenti sul territorio, Consorzio Servizi alla persona di Viadana, ATS Valpadana.

I soggetti destinatari degli interventi nello specifico saranno i minori tra i 6 e i 19 anni con situazioni di disagio socio / economico / culturale / religioso, bambini e adolescenti con disabilità certificata (legge 104) di età compresa tra i 6 e i 19 anni, famiglie di minori con disabilità e/o disagio (sociale, economico, culturale, religioso), famiglie del territorio, minori tra i 6 e i 19 anni residenti nei Comuni coinvolti nella progettualità, allenatori ed educatori operanti sul territorio di riferimento.

In concreto, cinque sono le azioni previste: azioni di sistema, formazione degli educatori e degli allenatori, Contaminiamoci, Un’ Estate diversamente sportiva, Sport –insieme. Per settembre sarà organizzata una conferenza stampa di presentazione ufficiale del progetto alla cittadinanza.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti