Commenta

Giochi inclusivi nei parchi
pubblici, dalla Regione 1 milione
di euro ai comuni grazie al M5S

“L’abbattimento delle barriere architettoniche può concretamente creare le condizioni per rendere la vita più indipendente, o almeno meno complicata a migliaia di persone, anche giovanissime. La normativa italiana impone, ormai da decenni, agli Enti locali l’abbattimento delle barriere"
Foto di repertorio

“Detto fatto, abbiamo sollecitato il Consiglio regionale, e con la prima Giunta utile è arrivato 1 milione di euro per i giochi inclusivi dedicati ai bambini diversamente abili nei parchi pubblici comunali.

È un bene che questa maggioranza tratti con responsabilità il tema, dobbiamo infatti realizzare il diritto al gioco per tutti i giovani.

La strada verso l’inclusione è ancora lunga. Proprio per questo monitoreremo affinché le risorse siano spese correttamente”, così Andrea Fiasconaro, consigliere regionale del M5S Lombardia.

“L’abbattimento delle barriere architettoniche può concretamente creare le condizioni per rendere la vita più indipendente, o almeno meno complicata a migliaia di persone, anche giovanissime. La normativa italiana impone, ormai da decenni, agli Enti locali l’abbattimento delle barriere, eppure il problema rimane sempre attuale.

Nel corso della scorsa legislatura regionale, il M5S ha più volte presentato emendamenti al bilancio di Regione Lombardia per l’allocazione di una somma economica da destinare ai Comuni finalizzata all’acquisto di giochi inclusivi, ma sono sempre stati respinti. Finalmente a questo giro la nostra sollecitazione è andata a buon fine, per il bene di tutti bambini che possono giocare insieme indipendentemente dalle loro abilità”, conclude Fiasconaro.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti