Commenta

Anziano cade dietro alla
siepe, la Polizia Stradale
nota la sagoma e lo soccorre

I poliziotti si sono fermati ed - in attesa dell'ambulanza - hanno prestato i soccorsi all'anziano. Questo grazie anche alla preparazione della Polizia, che frequenta corsi specifici di soccorso.

CASALMAGGIORE – Deve – se non la vita – quanto meno il soccorso all’occhio acuto di due agenti della stradale di Casalmaggiore. Il caldo intenso, o forse un malore, F.B., 80 anni, residente in città, stava percorrendo a piedi il pezzo di ciclabile che da Casalmaggiore porta a Vicobellignano quando, giunto all’altezza del mobilificio Campanini, l’uomo è caduto a terra.

Da dietro al cespuglio era impossibile, se non ad un occhio attento, accorgersi dal passaggio in macchina di quella sagoma. Il corpo però non è sfuggito ad una pattuglia della stradale che stava percorrendo, nella normale attività di controllo, la ex statale. I poliziotti si sono fermati ed – in attesa dell’ambulanza – hanno prestato i soccorsi all’anziano. Questo grazie anche alla preparazione della Polizia, che frequenta corsi specifici di soccorso. Quei corsi sono stati fondamentali.

L’ambulanza è giunta sul posto. L’80enne è stato caricato sul mezzo per le necessarie cure, mentre la polizia ha provveduto a sbrogliare la ‘matassa’ del traffico, con il mezzo di soccorso che per necessità occupava, da fermo, una corsia.

L’anziano è stato portato in ambulanza in codice giallo, di media gravità. Il fatto è successo alle 16.40: un orario in cui sulla ciclabile (dato anche l’intenso caldo) non passa quasi nessuno a piedi o in bici. Fortunatamente la stradale lo ha visto in tempo.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti