Commenta

Torre dè Picenardi pronta
a festeggiare il suo Ferragosto
in Villa: il programma

Un Ferragosto lungo che infatti parte, tra musica e sapori come recita il volantino, sabato 11 ossia il prossimo weekend, per proseguire fino al 18. Ricco il programma che, come al solito, negli spazi di Villa Sommi Picenardi.
Nella foto Villa Sommi Picenardi

TORRE DE’ PICENARDI – E’ ormai divenuta una tradizione dell’estate casalasca, e pure questa non farà eccezione: sta per tornare infatti il Ferragosto in Villa, organizzato dalla Pro Loco di Torre dè Picenardi, che al solito promuove il proprio paese e le attività culturali con una serie di serate tra musica e gastronomia. Un Ferragosto lungo, dunque, che parte, tra musica e sapori come recita il volantino, sabato 11 ossia nel weekend, per proseguire fino al 18.

Ricco il programma che, come al solito, negli spazi di Villa Sommi Picenardi – da qui il titolo dell’evento – per ciascuna serata avrà un gruppo musicale e diversi tributi come riferimento: sabato 11 spazio alla band Special Guest che spazia dal reggae al rock-steady-dance al twist, suonando quasi esclusivamente strumenti a fiato. Domenica 12 invece ecco Queen Mania, con il tributo alla band lanciata nell’Olimpo da Freddie Mercury e Brian May. Lunedì parte una nuova settimana con i Divina, mentre martedì l’artista omaggiato è Zucchero con relativa cover ban. La serata clou, quella di Ferragosto, si affida agli Oxxxa, che faranno divertire e ballare i presenti fino a tardi. Si passa poi dall’omaggio a Lucio Battisti con la Innocenti Evasioni Band giovedì 16 e al tributo agli U2 con gli Zen Garden venerdì 17. Infine le Divas, sabato 18, band tutta al femminile con cover di Katy Perry, Pink e Shakira.

Un evento che torna e non dimentica lo spazio cucina, aperta alle 19.30 tutte le sere, né il 15 agosto il premio al Torrigiano dell’anno, altro must di questo tradizionale evento. Tutte le sere in oratorio spazio pure alla pesca di beneficenza. I volontari sono all’opera come tutti gli anni per rendere Torre dè Picenardi, almeno per una settimana, centro del mondo. O quantomeno del casalasco e della provincia di Cremona…

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti