Commenta

Viadana, segnalazioni diffuse
di acre odore in centro. Bellini:
"Spandimento in modo irregolare"

"Abbiamo segnalato la cosa - spiega Doriana Rossi, comandante della Polizia Locale - ma non possiamo richiedere un intervento diretto sul posto in quanto la molestia non è continuativa".

VIADANA – Diverse segnalazioni, nella serata di lunedì, sono giunte da Viadana, in una zona non lontana dal centro cittadino, in merito a un fortissimo e acre odore che ha disturbato non poco i residenti. Le segnalazioni, oltre che al giornale e su Facebook, sono giunte anche alla stazione della Polizia Locale di Viadana, che però precisa che, per il momento, non è possibile richiedere l’intervento di Arpa.

“Abbiamo segnalato la cosa – spiega Doriana Rossi, comandante della Polizia Locale – ma non possiamo richiedere un intervento diretto sul posto in quanto la molestia non è continuativa. Si tratta, per quanto ne sappiamo, di un caso isolato, che non sarebbe poi stato reiterato”. Non si esclude che il forte odore sia legato a una delle centrali a biogas presenti sul territorio comunale, ma a dire il vero – al momento – non si conoscono con certezza né la causa né la provenienza dell’olezzo acre.

Sul caso è intervenuto anche il consigliere Romano Bellini: “Nei giorni scorsi alcuni cittadini viadanesi si sono lamentati per la forte puzza che si sentiva in alcune vie: vorrei rassicurarli che si trattava solo di liquami, che sono stati sversati in zona mai finita su alcuni terreni. Il regolamento comunale prevede che questa operazione in questo periodo dell’anno possa essere effettuata ma prevede che, finito lo spandimento, si provveda immediatamente alla copertura tramite aratura: l’amministrazione comunale si è attivata immediatamente, inviando la Polizia Locale che, dopo aver constatato che tale operazione non era stata effettuata nel modo corretto, provvederà al più presto a risalire al proprietario del fondo per poi procedere con le sanzioni del caso”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti