Commenta

Galli alle minoranze: "Nostra
gestione sbagliata? La loro ha
portato a condanna da 400mila euro"

"Voglio ricordare agli emeriti Consiglieri, ma da ex amministratori dovreste ben saperlo, come queste cifre ricadranno direttamente sugli artigiani che saranno chiamati a rifondere ogni costo aggiuntivo relativo alla lottizzazione".

RIVAROLO MANTOVANO – Non si attendere a Rivarolo Mantovano la replica del sindaco Massimiliano Galli alle minoranze consiliari: “Trascuro le affermazioni goliardiche (perchè così le voglio considerare) espresse dalla minoranza e contenute nell’ultimo “contributo” giornalistico apparso su questa testata alle 06.41 del 12 settembre ’18 – scrive Galli a OglioPoNews – e vengo alla sostanza della Lettera che contesta al Comune la conduzione della trattativa con Enel-sole, dimenticando volutamente di richiamare la corrispondenza passata tra gli Enti e citando ad esempio Rivarolo Re che vorrei escludere dalla diatriba. Ai tre Consiglieri ricordo gli esiti dell’operazione di efficientamento degli impianti di pubblica illuminazione, che sono sotto gli occhi di Tutti e quindi anche dei Vostri (capisco che bruci), ma soprattutto vorrei ribadire che in termini di conduzione di trattative non accetto lezioni da Chi ha amministrato per 10 anni il Comune consegnandoci, irrisolte, questioni economiche come quella ENEL-Sole, o quell’altra degli espropri in Zona artigianale (PIP Ronchelli)”.

“Mentre con ENEL-Sole la questione è ancora aperta – scrive Galli – e quindi perfezionabile in sede giudiziaria (sottolineo come il Comune abbia recentemente sostenuto costi legali per resistere proprio al ricorso ENEl sul riscatto), per la vertenza relativa al PIP Ronchelli, da Voi condotta, la sentenza della Corte Suprema di Cassazione che ci condanna è tombale! Causa persa, quest’ultima, in partenza e in tutti i gradi di giudizio che è costata al Comune 100.000 (centomila) euro di spese legali e tecniche, oltre al riconoscimento di 300.000 (trecentomila) euro di indennizzo aggiuntivo ai privati espropriati. Voglio ricordare agli emeriti Consiglieri, ma da ex amministratori dovreste ben saperlo, come queste cifre ricadranno direttamente sugli artigiani che saranno chiamati a rifondere, sulla base del contratto da Voi predisposto, ogni costo aggiuntivo relativo alla lottizzazione. Questa si che definirei “mala gestione” o volete darla a intendere diversamente? Ad maiora”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti