Commenta

Treno pieno a Colorno,
i lavoratori in attesa entrano
dalla porta dell'autista...

“Non pensavo si potesse arrivare a tanto, ma oggi (martedì, ndr) alcuni di noi sono stati fatti salire ed entrare addirittura dalla porta dell’autista, in testa al treno: siamo davvero alla follia” racconta un pendolare.

COLORNO – Questa volta il lavoratore casalasco costretto a fare la spola oltre il ponte chiuso per recarsi alla fabbrica dove è impiegato aveva deciso di muoversi in treno. Ma ancora una volta non gli è andata bene: è stato lui stesso a contattarci per raccontare la disavventura. “Il treno di ritorno, per cominciare, era in ritardo di 35 minuti. Io ero pronto a salire a Colorno, per giungere poi a Casalmaggiore: ma qui si è presentato un convoglio con una sola carrozza. Tuttavia vi erano quasi 200 persone in attesa e così vi lascio immaginare come sia stato il viaggio”. Una scena da “terzo mondo” viene poi descritta dal giovane di Casalmaggiore. “Non pensavo si potesse arrivare a tanto, ma oggi (martedì, ndr) alcuni di noi sono stati fatti salire ed entrare addirittura dalla porta dell’autista, in testa al treno: siamo davvero alla follia”.

G.G.

© Riproduzione riservata
Commenti