Eventi
Commenta

Tutti in piazza Garibaldi per il 25esimo compleanno dell'ospedale Oglio Po

Venti in tutto i gazebo che saranno allestiti, nella speranza che la pioggia prevista non rovini l’iniziativa, che in tal casa sarebbe rinviata a data da destinarsi, uno per ciascuna delle società e delle associazioni che hanno deciso di partecipare.

CASALMAGGIORE – L’evento centrale delle manifestazioni organizzate dagli Amici dell’Ospedale Oglio Po arriverà domenica in piazza Garibaldi a Casalmaggiore. E sarà un momento di festa, nonostante i tempi cupi della sanità. A ideare l’evento l’associazione presieduta da Claudio Toscani, chirurgo in pensione, che darà vita al secondo atto, il più significativo, di una particolare trilogia iniziata settimana scorsa a Viadana, con il convegno dedicato al futuro dell’ospedale Oglio Po di Vicomoscano alla presenza di sindaci, personale ospedsaliero e di Camillo Rossi, direttore generale dell’Asst di Cremona.

Domenica dalle ore 16 circa – ma i gazebo verranno montati a partire dalle ore 14 – la popolazione è invitata nel luogo simbolo di Casalmaggiore per prendere informazioni e vivere il presente non solo dell’ospedale, nel 25esimo anniversario della sua fondazione, ma anche per conoscere le varie realtà dell’associazionismo e del volontariato che gravitano attorno allo stesso nosocomio e al tessuto connettivo casalasco viadanese. Venti in tutto i gazebo che saranno allestiti, nella speranza che la pioggia prevista non rovini l’iniziativa, che in tal casa sarebbe rinviata a data da destinarsi, uno per ciascuna delle società e delle associazioni che hanno deciso di partecipare. Su tutte Croce Rossa, Padana Soccorso e Croce Verde, ossia le realtà che da sempre collaborano, con i loro mezzi di soccorso, con l’ospedale.

Non mancheranno lo speaker Maurizio Toscani e il deejay Gianluca Federici di Rc29, il trio acustico Tower’s Siege di Rivarolo Mantovano e ovviamente la torta, come in ogni compleanno che si rispetti, preparata dal Forno Paroli e che sarà distribuita a tutti coloro che vorranno partecipare: quasi 400 i piattini a disposizione e dunque le porzioni che saranno servite. La festa, con uno spazio per i bambini gestito dal gruppo “Io sto col Punto Nascite Oglio Po” con gonfiabili, trucca bimbi e la presenza del Mago Alesgar, sarà dunque completa.

Includendo uno spunto di riflessione, in particolare quando Claudio Toscani, presidente dell’Associazione Amici dell’Ospedale Oglio Po, ricorderà il controsenso e la lontananza di intenti che traspare dalle dichiarazioni del Ministro della Salute Giulia Grillo, che ha promesso un miliardo di euro in più per la Sanità nazionale, e da quelle di Giulio Gallera, assessore al Welfare di Regione Lombardia, nell’occhio del ciclone dopo la chiusura del Punto Nascite dell’Oglio Po. Il terzo momento organizzato dall’Associazione cadrà il 27 ottobre, un sabato, quando a Viadana si ricorderà – dopo futuro e presente – anche il passato, ripercorrendo i 25 anni di vita dell’ospedale di Vicomoscano con chi lo ha vissuto e lo ha fatto crescere.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti