Commenta

"Legionella, dal sindaco
nessuna indagine. Perda
meno tempo su internet"

Lettera scritta da Roberto Baschè, Mara Gandolfi, Roberta Salomoni, consiglieri di minoranza a San Martino dall'Argine

Egregio signor direttore,

nel pieno della crisi e dei decessi causati dal morbo della legionellosi nei vicini comuni bresciani e dell’Alto Mantovano, abbiamo chiesto al sindaco di San Martino dall’Argine di promuovere, a titolo precauzionale, campionamenti sulla rete idrica, le fontanelle pubbliche, serbatoi di acqua, case private unitamente al controllo degli impianti di climatizzazione. Sabato scorso è arrivata la sua risposta con cui ci comunica quanto i giornali hanno reso noto da tempo, cioè che al fenomeno sarebbe totalmente estranea la nostra rete idrica perché la contaminazione è dovuta alle emissioni di alcune torri di raffreddamento nel territorio bresciano.

Ringraziamo comunque il signor sindaco per la sua notizia fuori tempo, ulteriormente ci dispiace notare che non ha effettuato alcuna indagine preventiva sulle nostre fonti di erogazione pubbliche e questo vuol dire che, se il morbo fosse stato anche da noi, non saremmo stati in grado di individuarlo per tempo. Conseguentemente richiamiamo il sindaco ad una maggiore attenzione sulla salute dei cittadini e a una più intensa presenza, non sulla propaganda internet a cui dedica gran parte della giornata, ma sulle questioni reali del Comune perché svolgendo unicamente il lavoro di sindaco a tempo pieno ne ha la possibilità.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti