Commenta

Sbanda e travolge la
recinzione Avis: neopatentato
identificato dai carabinieri

Ad aiutare i militari, quasi certamente, le immagini della videosorveglianza, come mostra chiaramente il cartello, anch’esso divelto così come parte della recinzione.

CASALMAGGIORE – Ha sfondato la recinzione di legno, una staccionata peraltro abbastanza solida, che circonda il lato lungo del perimetro dell’Avis, dividendolo dallo stradello pedonale che a sua volta costeggia il parcheggio libero di fronte alla scuola elementare Marconi di Casalmaggiore. Non si sa se per distrazione, per imperizia o per altri motivi: fatto sta che il giovane, che è risultato per di più neopatentato, è stato sorpreso dopo rapide indagini dal Carabinieri di Casalmaggiore e ora dovrà pagare il danno procurato alla comunità e all’Avis in particolare.

Un danno coperto da assicurazione, certo, ma legato a un episodio poco chiaro, che si colloca tra la tarda serata di martedì e la mattinata di mercoledì, quando alcuni genitori che accompagnano a scuola i ragazzi della Marconi hanno notato quella recinzione abbattuta e a terra. Ad aiutare i militari, quasi certamente, le immagini della videosorveglianza, come mostra chiaramente il cartello, anch’esso divelto così come parte della recinzione.

All’inizio si era pensato ad un atto vandalico, ma molto presto si è capito che in realtà il danno non era scientemente voluto, bensì causato quasi certamente dalla scarsa pratica del giovane alla guida, il quale come detto era appunto neopatentato. Quella zona, fortunatamente priva di traffico e di sera poco frequentata, viene del resto utilizzata molto spesso per esercitarsi in manovre di vario genere, da chi ha ottenuto la patente da poco. Qualcosa però dev’essere andato storto, sperando che tutto si sia svolto in buona fede, per così dire, e che il sinistro sia stato causato, appunto, soltanto dalla poca esperienza al volante. Motivazioni a parte, il danno andrà ora risarcito.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti