Commenta

Marcaria, Simonazzi attacca
Malatesta: "Perché non ha firmato
il ricorso pro Punto Nascite?"

"Malatesta ha sempre dichiarato di volersi muovere per il bene dei propri cittadini e questo ricorso serve proprio per questo ma se decide di non partecipare all’azione legale con i colleghi Sindaci allora il bene dei cittadini non lo sta facendo".

MARCARIA – “Punto nascite Oglio-Po: tutto pronto per il ricorso al tar contro la chiusura”. Questo è l’annuncio che fa il Sindaco Bongiovanni di Casalmaggiore che, come coordinatore dei Sindaci del territorio, ha completato la raccolta della documentazione necessaria e la sua trasmissione all’avvocato per provvedere ad inoltrare il ricorso. Da qui parte la riflessione di Stefano Simonazzi, consigliere comunale di minoranza a Marcaria, che attacca durante il suo sindaco. “Quella del ricorso è l’ultima speranza che il territorio nutre contro la delibera regionale che dispone la chiusura del punto nascite dell’ospedale del territorio. I Sindaci che hanno sottoscritto il ricorso sono 21, i Comuni dell’Oglio Po mantovano hanno sottoscritto tutti il ricorso a parte il Sindaco di Marcaria Carlo Alberto Malatesta”.

“Sul perché il Sindaco di Marcaria non abbia sottoscritto il ricorso non ho informazioni – prosegue Simonazzi – ma spero che sia solo una dimenticanza da parte sua, anche se una dimenticanza su un argomento così delicato non è una cosa accettabile. Malatesta ha sempre dichiarato di volersi muovere per il bene dei propri cittadini e questo ricorso serve proprio per questo ma se decide di non partecipare all’azione legale con i colleghi Sindaci allora il bene dei cittadini non lo sta facendo. L’Oglio Po è sempre più depauperato di servizi e continuare a toglierne è una follia, i Sindaci devono essere in prima linea sulla difesa dei servizi e pretendo che anche il Sindaco di Marcaria lo sia. Non ritengo accettabile il fatto che il solo comune di Marcaria non partecipi al ricorso, non trovo una giustificazione valida e chiederò spiegazioni a Malatesta”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti