Cultura
Commenta

Teatro Comunale, la nuova stagione pronta a partire. Con sipario e macchina scenica nuovi

Domenica dalle ore 17 la stagione teatrale 2018-2019 sarà presentata dal direttore Romanetti, dal sindaco Bongiovanni e dall’assessore alla Cultura Carena, prima del concerto inaugurale del quintetto guidato da Fabio Frambati.

CASALMAGGIORE – Il Teatro Comunale di Casalmaggiore si rifà il look: ne aveva bisogno, non avendo subito ritocchi sostanziali da quando nel 1989 venne inaugurato nella sua veste che tutti conosciamo, dopo i grandi restauri che portarono di fatto a un nuovo inizio. In queste ore sono al lavoro due ditte: la Decima di Padova che sta lavorando alla macchina scenica e la Peroni di Gallarate che, come già a fine anni ’80, si occupa di allestire sipario e velluti. In un secondo momento, dato che andando incontro alla stagione fredda ora non c’è urgenza, verrà realizzato un impianto di raffrescamento che nell’immobile di via Cairoli a Casalmaggiore non c’è mai stato prima e che consentirà di allungare la stagione ai mesi più caldi.

Nella foto cavi e corde consunte dopo la sostituzione

Per quanto concerne la macchina scenica è Giuseppe Romanetti, direttore artistico del Teatro, a spiegare i lavori che sono stati perfezionati e che toccano tiranti e quinte, dove vengono poi sistemate le scenografie che variano da spettacolo a spettacolo. “Stiamo sostituendo la caveria e i vari tiri, oltre ai tiri contrappesati e alle americane elettriche, in parte perché erano ormai usurati dal tempo, non essendo mai stati sostituiti dal 1989 ad oggi, e in parte per rimetterli a norma, rispettando la normativa che da allora è nel frattempo stata modificata”. Le corde consunte e i cavi ormai giunti a fine vita utile vengono raccolti e poi smaltiti, anche se qualche corda di canapa messa meglio di altre viene trattenuta, di scorta, per evitare sorprese. Per quanto riguarda invece il sipario il cambio sarà epocale.

Dal meccanismo all’imperiale, sin qui utilizzato, si passerà infatti al meccanismo all’italiana, che consentirà di aprire il sipario stesso come una sorta di tenda, ossia con un lato che andrà verso destra e l’altro verso sinistra, mantenendosi però (e qui sta la novità) sempre paralleli durante l’apertura. Un modo per non consumare più la tela, consunta proprio a causa del meccanismo precedentemente scelto, che sollecitava maggiormente il tessuto. Per questo la ditta Peroni non deve soltanto cambiare il telo del sipario, ma anche il motore e il tiro, per evitare di fare stare in tensione il nuovo sipario.

Nella foto il rinnovato palco reale

Peraltro sono stati sistemati anche i velluti di tutti i palchi, in particolare col poggiabraccio e il drappo ornamentale del palco reale, senza dimenticare lo zoccolo di contorno al palco, modificato per avvicinare il colore a quello del nuovo sipario. Una novità alla quale gli spettatori potranno assistere in prima persona domenica dalle ore 17 quando la stagione teatrale 2018-2019 sarà presentata da Romanetti, dal sindaco Filippo Bongiovanni e dall’assessore alla Cultura Pamela Carena, prima del concerto inaugurale del quintetto guidato da Fabio Frambati, fissato per le ore 18.

Nella foto Fabio Frambati

Frambati è molto noto nel panorama jazzistico emiliano e con il suo quintetto proporrà in anteprima brani originali da lui composti insieme al pianista ed arrangiatore Domenico Mirra e destinati all’incisione nei prossimi mesi di un nuovo disco. Il quintetto è composto anche dagli storici collaboratori quali Mario Ruzzi al sax, Andrea Acquaroni alla batteria e Michele Indelicato al contrabbasso. Hanno contribuito alla Stagione 2018-2019 e ai lavori di restauro del Teatro Comunale: Azotal spa, AFM Casalmaggiore srl, La Briantina spa, Padania Alimenti srl, Union Brokers srl, Padania Acque spa, Casalasca Servizi spa, Rotary Club Casalmaggiore Oglio Po. Rinnovi e nuovi abbonamenti sono in vendita sino al 17 novembre presso il Centro Servizi al Cittadino del Comune, Piazza Garibaldi 26, piano terra (tel. 0375 284496 – dal lunedì al sabato dalle ore 8,30-12,30) ma anche direttamente a Teatro la sera stessa. I costi degli abbonamenti sono 120,00 Euro (Palchi e Platea), 90,00 Euro (Ridotto under 25), 100,00 Euro (Ridotto over 65), 80, 00 Euro (Loggione). Informazioni e prenotazioni Tel. 0375 284496 – Fax 0375 200251 csc@comune.casalmaggiore.cr.it.

Giovanni Gardani

 

© Riproduzione riservata
Commenti