Commenta

Rivarolo del Re, sarà un 4 novembre
da ricordare col nuovo gonfalone,
mostra e i nomi dei 71 Caduti

Quest’estate l’idea di dotare il Comune del gonfalone è ritornata a farsi viva e l’occasione propizia è diventata quella del 4 novembre 2018. Il gonfalone infatti è il simbolo che accompagna la comunità nelle manifestazioni civili.

RIVAROLO DEL RE – Domenica 4 novembre il Comune di Rivarolo del Re ricorda con una importante manifestazione il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale e non solo. Si inizia con la Messa alle 10,30 alla quale parteciperanno – in forma ufficiale – l’Amministrazione Comunale, i Carabinieri della locale stazione accompagnati dal Comandante della Compagnia di Casalmaggiore, il gruppo Alpini e i Carabinieri in congedo. Al termine della Messa ci sarà il corteo che dalla Chiesa di San Zeno si recherà in Piazza Roma davanti al monumento dei caduti.

Prima di ricordare i caduti verrà presentato il gonfalone del Comune, gentilmente donato dalla famiglia Micheli. Quello del gonfalone era uno degli obiettivi del Centenario del Comune (2015) ma alcune difficoltà burocratiche con l’ufficio araldico nazionale hanno fatto saltare l’appuntamento. Quest’estate l’idea di dotare il Comune del gonfalone è ritornata a farsi viva e l’occasione propizia è diventata quella del 4 novembre 2018. Il gonfalone infatti è il simbolo che accompagna la comunità nelle manifestazioni civili: quale migliore occasione se non il 4 novembre in occasione del centenario della fine della Grande Guerra.

A seguire, verranno letti i nomi di tutti i caduti morti nella Grande Guerra riportati sui monumenti di Rivarolo, Brugnolo e sulla lapide posta all’ingresso del cimitero di Villanova. Saranno in tutto 71 i nomi che verranno scanditi per ricordare il grande contributo in termini di vite umane dato dalla nostra comunità. Accompagneranno il trombettista Michele Mori e i ragazzi della scuola reciteranno alcune poesie. Dopo la benedizione, ancora un ultimo tratto di corteo per recarsi al Centro polivalente Prisma dove verrà inaugurata una mostra sulla Prima Guerra Mondiale con l’esposizione di numerosi oggetti come proiettili, cappelli militari, medaglie, fotografie; ci saranno documenti dell’epoca, articoli di giornali, fascicoli con notizie, fatti e altro ancora tra cui un plastico della battaglia di Vittorio Veneto.

La mostra è stata coordinata da Matteo Coppini di Spineda che si è avvalso della generosa collaborazione di numerosi appassionati desiderosi di rendere omaggio al centenario della fine della Grande Guerra. La mostra sarà aperta domenica 4 novembre al pomeriggio dalle 14,30 alle 17,00 e il successivo fine settimana (sabato 10 e domenica 11) con i medesimi orari. Le classi della scuola primaria e media di Rivarolo sono state invitate a visitarla durante le mattine di scuola.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti