Commenta

San Martino, ritorna
la tradizionale fiera: e non
mancano interessanti novità

"Ogni anno cerchiamo di dare nuovo vigore a questa Fiera - spiega il sindaco Alessio Renoldi - recuperando la tradizione che c’è stata e trasformandola in qualcosa di nuovo e di attrattivo per grandi e piccini".

SAN MARTINO DALL’ARGINE – La Fiera di San Martino, che si tiene a San Martino dall’Argine e quest’anno durerà da venerdì 9 a domenica 11 novembre, è tra le fiere più antiche d’Italia. È citata già nel 1538 e fu concessa da Pirro Gonzaga. Tradizionale fiera del mercato del bestiame, ora si è trasformata in fiera mercato con oltre cento espositori.

Tradizionalmente si teneva l’11 novembre, in tempi moderni si svolge la seconda domenica di novembre, durante l’ormai celebre “Estate di San Martino”.
È probabile che il famoso detto di “Fare San Martino” provenga proprio da qui. L’origine di questa espressione risale ad alcuni secoli or sono ed aveva un riscontro pratico sino a qualche decennio fa, quando una significativa parte della popolazione attiva della pianura padana era occupata nel settore agricolo in qualità di braccianti o mezzadri. Ogni anno la Fiera è ricca di eventi: oltre al grande mercato, ci sono gli stand gastronomici che distribuiscono i prodotti tipici del territorio, castagne, vin brûlé, ceci.

La piazza è sempre ricca di giochi, giostre, eventi, manifestazioni e serate a tema.
 Da qualche anno la Fiera ha ripreso il suo antico splendore, con iniziative enogastronomiche legate alla tradizione: sabato e domenica infatti, ci sarà la Cena della tradizione contadina, con specifico menù autunnale. Da qualche anno viene organizzata anche “la Mensa di San Martino”, un pranzo tradizionale, sobrio e aperto a tutti. Funziona come una vera e propria mensa, dove con il proprio vassoio ci si mette in fila e si prende quello che viene offerto dalle associazioni e dalle attività locali. Ogni persona poi lascia con molta libertà, un’offerta. Il ricavato è interamente devoluto in beneficenza, quest’anno ad ARCA Centro Solidarietà ONLUS, che ha centri a Ospitaletto e Romanore per la terapia educativa dalle dipendenze.

Un’altra novità di quest’anno è la presenza del mercatino di Arte e Ingegno. Ritornano inoltre, proprio come una volta, gli animali in piazza. Si terrà infatti il primo Junior Show Bovino, e saranno quindi in mostra una ventina di vitelli, che sfileranno e si sfideranno in varie gare. “Ogni anno cerchiamo di dare nuovo vigore a questa Fiera – spiega il sindaco Alessio Renoldi – recuperando la tradizione che c’è stata e trasformandola in qualcosa di nuovo e di attrattivo per grandi e piccini. Non posso che ringraziare le associazioni di volontariato come AVIS e Proloco che ogni anno si mobilitano per rendere questa Fiera sempre più bella e coinvolgente”. Per maggiori informazioni: http://www.fieradisanmartino.it/ oppure su Facebook: https://www.facebook.com/anticafieradisanmartino/

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti