Commenta

Musica all'inizio del '600,
a Viadana al MUVI
parla Vittorio Rizzi

Rizzi nato a Cremona nel 1960, dopo la formazione musicale (Conservatorio di Parma) e musicologica (Università di Pavia) si è dedicato in particolare allo studio della musica barocca

VIADANA – La Società Storica Viadanese col patrocinio del Comune di Viadana organizza per domani, domenica 11 novembre, alle 17.00, presso la Galleria Civica d’Arte Contemporanea – MuVi, via Manzoni 4 una conferenza dal titolo: “Musiche di confine – Indagine su un microcosmo musicale padano all’inizio del Seicento. Interviene Vittorio Rizzi. Rizzi nato a Cremona nel 1960, dopo la formazione musicale (Conservatorio di Parma) e musicologica (Università di Pavia) si è dedicato in particolare allo studio della musica barocca, approfondendo tematiche relative alle pratiche policorali e concertanti nel primo Seicento. Ha collaborato con il “Cantar Lontano Festival” di Ancona, la “Rivista Internazionale di musica sacra” e il Dipartimento di Musicologia e Beni culturali dell’Università di Pavia.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti