Sport
Commenta

Lorenzo Bocchi sale nel ranking ATP, è tra i 16 migliori under 21 d'Italia

Bocchi è attualmente fra i primi 60 giocatori italiani a livello assoluto e fra i primi 16 under 21, ha ancora grossi margini di miglioramento e lo sta dimostrando

CASALMAGGIORE – Continua l’ascesa di Lorenzo Bocchi al ranking ATP, dopo le trasferte in Turchia ed in Egitto ora il tennista casalasco è 880 al mondo con un balzo di altre 50 posizioni.

Sulla terra rossa di Antalya Lorenzo ha raggiunto i quarti di finale liquidando prima il giovane russo Ponomarenko (1630 atp) 6/3 6/0 e poi superando l’austriaco Thomas Statzberger (503 atp) 6/2 6/4 cedendo solo alla testa di serie tedesca Paul Woerner (648 atp) per 6/4 6/1.

Con il sopraggiungere della stagione autunnale cala il numero dei tornei ITF su terra battuta mentre abbondano i tornei sul cemento, per questo motivo Bocchi ha deciso di cambiare la programmazione dei tornei puntando sulle superfici veloci volando in Egitto a Sharm el Sheik dove a Soho Square si organizzano tornei per i mesi di ottobre e novembre.

Non è stato facile per Lorenzo passare dall’amata terra al green set ma i primi risultati sono stati incoraggianti con l’arrivo di altri preziosi punti grazie alle vittorie contro il russo Nikita Chuev per 6/2 6/3 ed il portoghese Fracisco Diaz (1450 atp) ottenuta dopo una battaglia di 2 ore e mezza per 7/5 7/6.

Ottime anche le prestazioni contro i russi Alexander Igoshin (672atp) e il talento Alexey Zakharov (706 atp) con i quali pur perdendo ha lottato alla pari nonostante lo sopravanzassero in classifica di diverse posizioni.

Bocchi è attualmente fra i primi 60 giocatori italiani a livello assoluto e fra i primi 16 under 21, ha ancora grossi margini di miglioramento e lo sta dimostrando, il lavoro impostato sul servizio colpo fondamentale nel tennis moderno soprattutto sulle superfici veloci e la preparazione fisica curata nei minimi dettagli dalla tennis training di Foligno dove si allena stanno dando i suoi frutti.

Anche dal punto di vista mentale, altro aspetto importantissimo nel tennis, sta acquisendo sempre più consapevolezza sui suoi mezzi.
Prima della fine dell’anno Lorenzo parteciperà ad altri 3 tornei probabilmente nell’area del Mediterraneo per poi dedicarsi a gennaio alla preparazione invernale in vista della nuova stagione 2019.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti