Arte
Commenta

La rapsodia con girasoli di Serafino Valla, la figlia Giuseppina il 2 a Sabbioneta

l volume contiene l’Autobiografia Esistenziale redatta da Serafino Valla, accompagnata da contributi, eterogenei per stile e contenuto, di Grazia Honegger Fresco, Alfredo Gianolio, Davide Bregola e Giuseppina Valla.

SABBIONETA – Domenica 2 dicembre, nella Sala Rosa di Palazzo Forti, alle 17, presentazione del libro ‘Rapsodia con girasoli’ a cura di Giuseppina Valla. “Rapsodia con girasoli” è un omaggio all’artista Serafino Valla, padre della curatrice e scomparso nel 2014. Nativo di Reggiolo, Valla si è fatto interprete di una pittura dal sapore autentico e originale, declinata in una tensione emozionale per quei territori a cavallo del Po che nel XX secolo ha visto nascere intere generazioni di artisti, non sempre a ragione definiti naif. I suoi soggetti, curvi e coperti da ampi cappelli, sono ripresi da un mondo contadino padano ormai scomparso, dove è forte il legame con la terra e con una propria dimensione interiore. Il volume contiene l’Autobiografia Esistenziale redatta da Serafino Valla, accompagnata da contributi, eterogenei per stile e contenuto, di Grazia Honegger Fresco, Alfredo Gianolio, Davide Bregola e Giuseppina Valla, offrendo finalmente un testo completo sulla vita di questo artista.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti