Un commento

Il pendolare che non ne
può più (uno dei tanti) ci
scrive: "Non dimenticheremo"

"Grazie alla mala gestione e alla totale incapacità di Trenord e della Regione siamo costretti a barattare il nostro tempo libero con ore di attesa, trasporti indecenti, indecorosi, vergognosi di una Regione che si vanta di essere la più efficiente d'Italia!".

CASALMAGGIORE – “Buongiorno! Ci risiamo anche oggi il treno Brescia-Parma da Casalmaggiore a Parma viaggia con 33 minuti di ritardo (almeno!!), perché? Non si sa sa, forse ha bucato e si è fermato a cambiare una ruota !!!!???? Prendo la macchina e parto per Parma, faccio circa 60 Km per arrivare sul posto di lavoro!!!”. L’autore della mail è Massimo Artesani, che ci scrive riportando la situazione vissuta lunedì mattina. Anche se ormai tutte le mattine sembrano uguali sulla Brescia-Parma.

“Veniamo da una settimana – spiega Massimo – in cui lo stesso treno è stato costantemente in ritardo di 20 minuti. Sembrano pochi (??) ma questo comporta a me come a tante altre persone (lavoratori e studenti) perdere coincidenze con gli autobus e per chiunque arriva tardi alla meta. Così si accumulano permessi ed ore di lavoro da recuperare o da trasformare in ferie godute (????). Grazie alla mala gestione e alla totale incapacità di Trenord e della Regione siamo costretti a barattare il nostro tempo libero con ore di attesa, trasporti indecenti, indecorosi, vergognosi di una Regione che si vanta di essere la più efficiente d’Italia! Intanto cosa si sta facendo per sopperire a tutto ciò? Probabilmente niente, solo chiacchiere e super cazzole di ogni tipo con rimpalli di competenze e colpe, di negazione della realtà e di soluzioni “ai confini della realtà” di sostituzione dei treni con gli autobus!!! Complimenti!!”.

“Circa un mese fa avevo scritto all’assessore dei Trasporti Terzi – insiste Massimo – dopo 10 giorni (!!!) di passione in cui non è stato possibile prendere il treno (avendo già pagato l’abbonamento) per continui ritardi, soppressioni, treni monocarozza in cui non è stato possibile salire, ecc., alla quale ovviamente l’Assessore NON HA RISPOSTO, probabilmente è talmente occupata a cercare di risolvere i problemi che non ha tempo neanche per dirci un mi dispiace, stiamo facendo veramente di tutto per venirvi incontro….. NIENTE DI NIENTE!!! VERGOGNA, VERGOGNA!!! Proviamo a metterla sul piano politico, vediamo se almeno questo tipo di argomento fa scuotere qualcuno: ricordatevi che prima o poi dobbiamo votare, non dimenticatevi che noi pendolari, le persone del territorio NON DIMENTICANO il trattamento che stanno subendo e che probabilmente dovranno ancora subire. RICORDATEVELO!!! Intanto domani ci sarà ancora il toto treno, ci sarà, sarà in ritardo, quante carrozze ci saranno… E la vita continua”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Lp

    Non frega niente a nessuno. Quegli stronzi hanno solo interesse a scaldare una poltrona e rubare uno stipendio vergognoso. Non hanno MAI lavorato sul serio e mail lo faranno finchè ci sarà una situazione del genere in questo paese di MERDA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!