Commenta

La Maratonina di Santa Lucia
diventa maggiorenne: tra le novità
le gare in piazza per i piccoli

Il ricavato della Maratonina andrà agli Amici dell’ospedale Oglio Po, che ne ha molto bisogno in un periodo buio, ha rimarcato Scaglioni. “Per questo la 18esima edizione sarà più significativa del solito” ha sottolineato il consigliere.

CASALMAGGIORE – La Maratonina di Santa Lucia a Casalmaggiore diventa maggiorenne. Compirà i 18 anni il prossimo 16 dicembre, giorno del compleanno tra l’altro del sindaco di Martignana Alessandro Gozzi, che mercoledì in sala consiliare a Casalmaggiore ha scherzato sulla ricorrenza, dicendo: “Diventeremo maggiorenni in due con una bella iniziativa collaudata da tempo”.

Battuta a parte, l’evento ha una certa importanza, rimarcata nella riunione alla presenza del sindaco di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni, del consigliere con delega allo Sport Giuseppe Scaglioni, del consigliere con delega all’Ufficio Diritti Animali Giuseppina Mussetola, di Corrado Arduini dell’Atletica Interflumina, di Uber Ferrari dell’Ufficio Ambiente e dei rappresentanti di sponsor e volontari che renderanno possibile la manifestazione. Bongiovanni ha ringraziato tutti, a partire anche dagli uffici comunali che hanno lavorato in sinergia con quelli di Martignana e Gussola, vicini di casa dove la Maratonina passerà, per organizzare il percorso al meglio.

L’Interflumina con Arduini e con Marco Falchetti curerà la parte tecnica, mentre Scaglioni ha rimarcato la capacità della Maratonina di rinnovarsi sempre, riuscendo così a raggiungere la 18esima edizione senza stancare mai. Sport e benessere, dato che all’agonismo si affianca pure la camminata benefica, e ovviamente solidarietà, poichè il ricavato della Maratonina andrà agli Amici dell’ospedale Oglio Po, che ne ha molto bisogno in un periodo buio, ha rimarcato Scaglioni. “Per questo la 18esima edizione sarà più significativa del solito” ha sottolineato il consigliere.

Arduini ha presentato i tre percorsi: quello da 5 km prevede l’anello che parte e arriva in piazza Garibaldi (come tutti gli altri) e tocca, come punto più lontano dal centro di Casalmaggiore, la chiesa di Santa Maria sull’argine; quello da 14 km arriva a San Serafino a Martignana e ritorna passando da Agoiolo; quello da 20 km, invece, con tratto in zona golenale a Martignana, attraversa anche Gussola. Nei tre comuni vi saranno punti ristoro gestiti dai volontari.

La novità sta nel fatto che in piazza Garibaldi saranno organizzate gare di corsa per i più piccoli, per coinvolgere anche giovanissimi e abbassare l’età media, dando poi un premio a tutti. “Quest’anno la Maratonina non avrà corrispondenza con quella di Reggio Emilia – ha ricordato Arduini – dunque speriamo di avere una partecipazione ancora maggiore”. Giuseppina Mussetola ha presentato l’iniziativa, sul percorso da 5 km, “Corri con il tuo cane”, che offre la possibilità di fare una passeggiata con Fido, rispettando però le regole: “I cani non possono superare i 6 km di corsa, per legge, dunque vigileremo affinché non vi sia qualcuno che affronta col proprio cane il percorso più lungo da 14 km, come accaduto l’anno scorso. Questo per preservare la salute dell’animale”.

Le iscrizioni si raccolgono presso la palestra Marconi, le preiscrizioni in Pro Loco. Ritrovo per tutti domenica 16 dicembre alle 8.30 in piazza a Casalmaggiore con partenza alle ore 10. Oltre ai comuni partecipano le scuole Marconi, Diotti, Romani e Dedalo 2000, il Centro Sociale Primavera, la Pro Loco casalese, la Croce Rossa, la Protezione Civile “Il Grande Fiume”, l’Azienda Farmaceutica Municipale, gli Amici del Po, la Canottieri Eridanea, l’Atletica Interflumina, il Gioca in bici Oglio Po, le Gev Casalmaggiore e gli Amici dell’Ospedale Oglio Po. Tra gli sponsor, oltre ad Afm, anche Padania, Cantini, Eridaneo, Tamani, Casalasca Servizi e Consorzio Casalasco del Pomodoro.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti