Commenta

Requiem di Mozart per
ricordare Cristina: a Bozzolo
una serata di forti emozioni

“Questa serata bozzolese di grande impegno culturale - evidenziano gli organizzatori - ha sicuramente riportato con onore il grande musicista austriaco nella nostra città, oltre a rendere omaggio alla memoria di Cristina Scipiotti".

BOZZOLO – Si è tenuto domenica sera a Bozzolo nella chiesa di San Pietro un concerto molto emozionante. Un ricordo artistico ed appassionato voluto dalla Banca Cremasca e Mantovana, nella quale Cristina Scipiotti aveva lavorato, e dall’Estudiantina, sulle ali della musica di Mozart e del bel canto. Un ricordo di Cristina, alla quale il “Requiem” di Mozart era dedicato.

Presenti il Presidente Giroletti, il Direttore Roseghini, gli amministratori tra cui il bozzolese Roberto Chizzoni ed il Direttore di filiale Boselli. Il sindaco di Bozzolo Giuseppe Torchio ha portato la gratitudine della comunità per la figura di Cristina che, ha detto Torchio, “provenendo da quell’anima familiare laica, risorgimentale, riformista e socialista, in lei mai anticlericale, ha operato in punta di piedi nell’amministrazione locale e nella banca, con responsabilità legale e di controllo”. In via Arini, a Bozzolo, nella casa dove W.A. Mozart dormì il 19 gennaio 1770, è affissa una targa ricordo, voluta dall’amministrazione Mussini nel 2006.

“Questa serata bozzolese di grande impegno culturale – evidenziano gli organizzatori – ha sicuramente riportato con onore il grande musicista austriaco nella nostra città. Grazie al Maestro Donato Morselli per la stupenda direzione ed a tutti i suoi bravissimi interpreti della musica classica e del bel canto”. Ad esibirsi sono stati Emanuela Moreschi come soprano, Anna Parrini come contralto, Alex Magri come tenore e Francesco Azzolini come basso. Con loro, appunto, il Coro dell’Estudiantina di Casalmaggiore e l’Orchestra Filarmonica di Mantova, per la direzione di Donato Morselli.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti